MotoGP GP Aragon. Valentino Rossi e Maverick Vinales vogliono il podio, la Yamaha confida nei test al Motorland

MotoGp

La 14esima prova del mondiale MotoGP ad Aragon è il GP di casa per Maverick Vinales che, come il compagno Valentino Rossi, è più che mai deciso a tornare sul podio dopo la delusione di Misano. Il digiuno di vittorie della Yamaha è ormai da record (22 GP) ed i test pre-GP al Motorland potrebbero rivelarsi fondamentali per team e piloti

GP di Aragon in diretta esclusiva su Sky Sport MotoGP (canale 208). Gli orari delle gare: Moto3 alle 11, Moto2 alle 12:20, MotoGP alle 14. Qualifiche e gare delle tre categorie anche su Sky Sport Uno (canale 201)

IL RACCONTO DELLE LIBERE

GUIDA TV - LA CLASSIFICA

Valentino Rossi ha lasciato Misano con 3 punti di distacco da Andrea Dovizioso, vincitore del GP di San Marino e della Riviera di Rimini con la Ducati e attualmente secondo nella classifica del mondiale a 67 punti da Marc Marquez e dalla sua Honda. Lo scorso anno VR46 aveva sfiorato il podio, chiudendo quinto dopo una gara fantastica ad appena 24 giorni dall’operazione alla gamba infortunata in allenamento con la moto da enduro. Il 9 volte campione del mondo al Motorland è già salito tre volte sul podio nel 2013, 2015 e 2016 e spera di poter trarre vantaggio dai test pre-GP fatti dal team Yamaha per ripetersi: “Ci aspetta un altro GP intenso. Il circuito di Aragon non è uno dei nostri preferiti, ma faremo tutto il possibile e, come sempre, daremo il nostro meglio. Di recente abbiamo fatto un test su questo tracciato e useremo tutti i dati che abbiamo ricavato per migliorare la nostra performance durante il weekend. Vogliamo lottare per il podio e per farlo sarà importante lavorare bene dal primo giorno”.

Quinto in classifica nel mondiale con 97 punti, a soli 6 dal quarto posto occupato da Jorge Lorenzo, Maverick Vinales dopo l’ottima prima fila strappata a Misano con un gran giro il sabato, arriva ad Aragon deciso a lasciarsi alle spalle la delusione della gara di domenica, dove ha chiuso al quinto posto senza aver potuto effettuare un sorpasso: “Sono molto felice di andare ad Aragon. Per me tutti i GP spagnoli sono speciali, perché l’atmosfera e i fan ci sono sempre per tifare noi piloti di casa. È come se fosse il mio secondo Gran Premio di casa e sappiamo di poter garantire una buona prestazione con la M1, in uno dei miei circuiti preferiti, per via del layout. Bisogna stare concentrati e continuare a migliorare di volta in volta per trovare il miglior set-up per la nostra moto. L’anno scorso ad Aragon siamo arrivati ai piedi del podio per via dei problemi con le gomme, per questo motivo è stata una gara difficile. Quest’anno voglio lottare per il podio. Sono ottimista dopo esser stato qui per un test alcune settimane fa, credo che potremo fare un buon lavoro.” 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche