Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 febbraio 2019

MotoGP, KTM 2019: presentata la nuova moto per un 2019 da protagonista

print-icon

Nella sede centrale di Mattighofen KTM ha presentato la squadra al completo: il gruppo quest'anno si è ulteriormente allargato, con la creazione del team satellite Tech 3

KTM 2019, TUTTE LE FOTO

IL CALENDARIO 2019 - I TEST

LE PROSSIME PRESENTAZIONI

Dopo tre anni in MotoGP è arrivato il momento di raccogliere i frutti, questo è l'anno buono: questo il motto in KTM. A Mattighofen, nel suo quartier generale, il team austriaco ha schierato i nove piloti che correranno nelle tre classi del Motomondiale. In MotoGP si punta subito a fare un balzo avanti sulla griglia di partenza. E per farlo, KTM non solo ha messo sotto contratto il talento di Johann Zarco, che affiancherà Pol Espargarò nel team ufficiale, ma ha anche ingaggiato Dani Pedrosa come collaudatore. L'ex pilota della Honda è in fase di recupero dopo l'intervento alla clavicola destra e prima che torni operativo ci vorrà un po', ma più avanti in stagione sarà prezioso. Intanto, però, sarà fondamentale il supporto della scuderia satellite Tech3 di Hervé Poncharal, con il rookie Oliveira e il malese Syahrin.

L'importanza del progetto Tech 3

Nelle intenzioni Tech 3, più che un team clienti, sarà un vero e proprio Junior Team che con il supporto di Red Bull contribuirà alla crescita della Casa austriaca in MotoGP, un po' come Toro Rosso per Red Bull in Formula 1. In effetti la livrea caratterizzata dal blu e dall'arancione ricorda in parte lo stile della Toro Rosso. Ma non ci sarà solo quella: la squadra partirà con le stesse specifiche tecniche del team ufficiale e con attrezzature quasi identiche per poter fornire più dati alla casa madre e crescere più rapidamente. Quattro moto identiche, quindi, che potrebbero essere la chiave di una stagione in costante crescita. Pol Espargarò ci crede ed è desideroso di ritornare presto sul podio dopo aver chiuso il 2018 con  il terzo posto a Valencia. Zarco dovrà munirsi di un po' di pazienza, ma è fiducioso perché sa che KTM possiede un enorme potenziale. Intanto il prossimo obiettivo è fare bene nei test in Qatar e riuscire a chiudere nei primi dieci proprio nella prima gara sul circuito di Losail.

Bezzecchi al debutto in Moto2

Tra i nove piloti schierati presente anche l'Italia con Marco Bezzecchi, che quest'anno farà il salto in Moto2 proprio nel team Tech 3. Hervé Poncharal stima molto il pilota italiano e vuole aiutarlo a crescere per portarlo, nel giro di pochi anni, in MotoGP. La strada è lunga, ma il percorso è già iniziato nel migliore dei modi.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi