Superbike, Round Italia: Rea vince Gara-1 a Imola, Bautista secondo

MotoGp

Edoardo Vercellesi

Il nordirlandese scatta secondo, passa Davies e si invola verso la vittoria. Bautista fa il massimo e chiude secondo, ma Ducati si dispera per il guasto alla moto di Davies al primo giro. Gran podio per Razgatlioglu, cresce Melandri, buona prova di Rinaldi e Zanetti. Il Round di Imola live su SkySportMotoGP (canale 208). Domenica SuperPole Race alle 11 e gara 2 alle 14. In pista anche Supersport e Supersport 300 con gare domenica alle 12.10 e 15.10

LO SPECIALE SUPERBIKE

Il circuito di Imola si dimostra nuovamente amico di Jonathan Rea, che dopo un digiuno di undici gare torna alla vittoria, la prima in stagione. Il gran ritmo mostrato nelle prove lo poneva nel ruolo di favorito, ma la pole position conquistata da Chaz Davies aveva parzialmente scombinato i suoi piani. Il gallese ha abbassato di quattro decimi il proprio record della pista datato 2017, segnando un impressionante 1'4''180, seguito da Rea e da Alvaro Bautista. Il campione del mondo in carica è scattato bene e al primo giro ha passato Davies, alla staccata della Tosa. Da quel momento in poi ha inaugurato un soliloquio che gli ha consegnato un perentorio successo, ottavo su questa pista e settantaduesimo in carriera. Rea interrompe così la striscia di undici vittorie consecutive di Alvaro Bautista, imbattuto in stagione fino a oggi: lo spagnolo chiude secondo limitando al meglio i danni su un tracciato ostico e da lui poco conosciuto. La battaglia per il terzo posto è stata animata da Toprak Razgatlioglu, Michael Van Der Mark e Leon Haslam, giunti al traguardo in quest'ordine. Per il turco del team Puccetti si tratta del terzo podio in carriera, il primo in questa stagione. Vede un po' di luce Marco Melandri, con un sesto posto di buon livello in un weekend comunque difficile dal punto di vista del setup e del feeling; settimo è Alex Lowes, debilitato da un malanno. Vale oro l'ottavo posto di Michael Ruben Rinaldi, scattato dall'ultima fila dopo una rottura nelle FP3 e la caduta per un problema tecnico appena sceso in pista in qualifica. Dietro di lui la wild card Lorenzo Zanetti, che precede Markus Reiterberger e Jordi Torres. Ottima prova per il debuttante Tommy Bridewell, dodicesimo seguito da Hector Barbera, Ryuichi Kiyonari e Alessandro Del Bianco (a punti, quindicesimo.) Non ha corso Leon Camier, caduto in qualifica e dichiarato unfit per una lussazione alla spalla; caduto Sandro Cortese.

Di seguito i risultati di Gara-1

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche