MotoGP, conferenza GP di Francia 2019. Dovizioso: "Mondiale aperto, tutto può accadere"

La settimana del GP di Le Mans, quinta tappa stagionale del Motomondiale, si è aperta con le parole dei piloti. Dovizioso: "Mi aspetto una Ducati più competitiva di Jerez, possiamo puntare in alto". Marquez: "Conferme importanti nei test, siamo sulla strada giusta"

GP FRANCIA, L'ORDINE DI ARRIVO

LA CLASSIFICA, MARQUEZ ALLUNGA

IL CALENDARIO: PROSSIMA TAPPA MUGELLO

TUTTI I VIDEO DELLA MOTOGP

Terzo nel Mondiale a -3 dal leader Marquez, Dovizioso nella conferenza del GP di Le Mans non si nasconde: "La situazione in campionato è buona, il Mondiale è aperto. Siamo in tanti piloti a lottare, tutto può accadere. Le Mans è sempre stata positiva per me, mi aspetto di essere più veloce di Jerez". Colleghi a parte, in Francia attenzione all'incognita meteo: "Dovremo farci trovare pronti per lottare per il podio e magari la vittoria". "Non siamo contenti al 100 % abbiamo ancora un limite al centro curva ancora, ma abbiamo aspetti positivi in altri settori. In alcune piste andiamo bene e riusciamo a sfruttare i nostri punti di forza, in altre invece i limiti sono più consistenti. In alcune riusciamo a tenere lo stesso passo degli avversari in prova, ma poi in gara è più difficile e questo per esempio è accaduto a Jerez", spiega Dovizioso. La fiducia nel team non manca: "Vorremmo qualcosa di più, è ovvio, non so se basterà il lavoro che abbiamo svolto in inverno, ma so che siamo lì vicini al vertice. Siamo al limite, ma credo che questo valga anche per gli avversari".

Marquez: "Siamo sulla strada giusta"

Reduce dalla vittoria di Jerez, Marquez è tornato in cima al Mondiale: "Vincere è stato importante, soprattutto per raccogliere 25 punti, era quello che volevamo. I test il giorno dopo la gara hanno dimostrato che siamo competitivi, siamo sulla strada giusta. Sono ottimista, voglio lottare per il podio". Dove migliorare?  "La nuova moto è più potente, per cui così diventa più difficile da guidare. Ma stiamo riuscendo a portarla al top trovando il giusto equilibrio".

Rins: "Test Jerez spinta positiva"

Test importanti anche per la Suzuki, come conferma Rins: "La prima parte della stagione è stata buona, dopo la gara di Jerez nei test abbiamo provato tante cose tra cui il forcellone e il 'cucchiaio'. E' stato un test molto positivo, abbiamo trovato buone soluzioni anche se non per questa gara ma più che altro per ciò che sperimenteremo più avanti".

Vinales: "Podio in Spagna fondamentale"

Positivo dopo il podio di Jerez Maverick Vinales: "E' stato molto importante raggiungere quel risultato. Abbiamo pagato diversi secondi nei GP precedenti a causa della partenza, non abbiamo mai espresso il nostro massimo potenziale. Invece con il podio abbiamo ritrovato fiducia". Bene anche le prove di lunedì scorso: "Nei test siamo migliorati molto, ora servono conferme. L'obiettivo minimo è salire sul podio".

1 nuovo post

Arriva da leader del Mondiale Marc Marquez, che proprio nell'ultima tappa di Jerez con il secondo successo stagionale è tornato in vetta al Mondiale.

- di Redazione SkySport24

Ma la concorrenza quest'anno è particolarmente agguerrita, la classifica è molto corta: Marquez ha 70 punti in classifica. A un punto di distanza c'è Rins, a 3 Dovizioso, a 9 Rossi.

 

- di Redazione SkySport24

7 vittorie su 7 per gli spagnoli sulla versione Bugatti di Le Mans dal 2012, con ben 4 piloti diversi: Lorenzo (3), Marquez (2), Pedrosa (1), Vinales (1).

- di Redazione SkySport24

E uno dei pericoli principali per Marquez può arrivare proprio dal compagno di scuderia: il circuito di Le Mans è uno dei preferiti di Jorge Lorenzo.

- di Redazione SkySport24

Lorenzo alla vigilia della conferenza: "Dopo il difficile weekend di Jerez sono contento di poter tornare in sella senza troppo tempo tra una gara e l'altra".

- di Redazione SkySport24

5 vittorie dal 2009 al 2016, con un ulteriore record particolare: Lorenzo è l'unico pilota ad aver condotto il GP di Le Mans dall'inizio alla fine e non l'ha fatto solo una volta, ma in ben quattro occasioni.

- di Redazione SkySport24

Lorenzo: "Il test che abbiamo svolto lunedì dopo Jerez è stato produttivo. Sono riuscito a stare più tempo sulla moto. Questo dovrebbe aiutarci a capire e migliorare".

- di Redazione SkySport24

Passando alle scuderie, la gara è storicamente favorevole alle Yamaha. E non ci sono i due piloti ufficiali: attenzione a Morbidelli e Quartararo, atteso protagonista in patria dopo l'exploit delle qualifiche a Jerez.

- di Redazione SkySport24

Rossi, 6° a Jerez, è già partito all'attacco nei giorni scorsi: "Voglio tornare sul podio, faremo del nostro meglio con tutta la squadra".

- di Redazione SkySport24

I piloti presenti in conferenza: Marquez, Rins, Dovizioso, Vinales, Quartararo, Zarco.

- di Redazione SkySport24

Inizia ufficialmente il quinto GP della stagione: al via la conferenza del GP di Francia.

- di Redazione SkySport24
Pista favorevole anche a Ducati, che ha ottenuto sei podi. Nel 2018 Danilo Petrucci arrivò secondo con il team Pramac, mentre Andrea Dovizioso, già a podio nel 2015, l'anno scorso dominò il GP prima di incappare in una scivolata.
- di Redazione SkySport24

Rossi sul tracciato: "E' una pista che mi piace molto, la nostra Yamaha è solitamente competitiva qui, abbiamo anche avuto un buon ritmo di gara l'anno scorso".

- di Redazione SkySport24

I più letti