Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
22 agosto 2019

MotoGP, GP Silverstone. Lorenzo non smentisce voci sul ritorno in Ducati: "Ho avuto dubbi"

print-icon

Lorenzo ritorna dopo l'infortunio di Assen e chiarisce le voci di un riavvicinamento con Ducati: "Dopo quelle due brutte cadute, ho iniziato ad avere forti dubbi su me stesso. Poi, quando ho iniziato a recuperare, i dubbi sono spariti: rispetterò i due anni di contratto con la Honda". Alla domanda diretta se il suo management abbia parlato con la Rossa di Borgo Panigale, lo spagnolo sorvola: "Parliamo di futuro, non di passato"

GP di Silverstone in diretta su Sky Sport MotoGP, Sky Sport Uno e online su Skysport.it. Attenzione agli orari delle gare: Moto3 alle ore 12.20, MotoGP alle 14.00, Moto2 alle 15.30

GP SILVERSTONE: IL RACCONTO DELLA GARA

LA GRIGLIA DI PARTENZA

GUIDA TV - TEMPI

CLASSIFICA - CALENDARIO

Jorge Lorenzo ritorna in sella dopo un'assenza di quattro gare, in seguito alla grave caduta di Assen che l'ha costretto a una lunga riabilitazione. Il maiorchino, nel giovedì che apre il Gran Premio di Gran Bretagna, si è sottoposto a una visita medica (di rito) per verificare lo stato delle fratture alle vertebre. I controlli sono andati bene e il pilota della Honda è stato quindi dichiarato "fit" per il GP di Silverstone. Successivamente, intervistato ai microfoni di Sky Sport MotoGP, Lorenzo ha parlato apertamente delle sue condizioni fisiche, che hanno influenzato il suo stato d'animo e insinuato non pochi dubbi sul suo futuro e sul suo rapporto con la Honda. "Ho subito due cadute molto forti, specialmente l'ultima ad Assen. Quando ti fai veramente male, come mi sono fatto io, inizi ad avere forti dubbi su te stesso e sulla tua carriera. Però quando la mie condizioni fisiche sono migliorate, queste incertezze sono andate via e la voglia di vincere questa sfida con la Honda è diventata sempre più forte. Ho chiamato quindi Alberto Puig per confermare la mia convinzione di rimanere nel team", ha dichiarato lo spagnolo.

Jorge non smentisce le voci sul ritorno in Ducati

Un'altra risposta (anzi, una risposta "a metà") ha però fatto intendere che le strade di Lorenzo e della Ducati siano state davvero vicinissime, per quello che sarebbe stato un clamoroso ritorno. Jorge, infatti, ha preferito non rispondere alla domanda diretta se il suo management abbia parlato con lo staff della Rossa di Borgo Panigale. "Parliamo di futuro, non di passato", si è limitato a dire il maiorchino. Evidentemente un interesse, da entrambe le parti, c'è stato. Sull'ipotesi invece di un possibile ritiro a causa degli infortuni, Lorenzo replica così: "Tutti noi siamo umani e nei momenti brutti abbiamo dubbi riguardo alla nostra vita e e alla nostra carriera. Ma il pensiero di lasciare le corse non l’ho mai avuto".

Lorenzo: "Voglio vincere con tre moto diverse"

Nel corso della conferenza stampa di Silverstone, Lorenzo ha aggiunto: "Non ho mai detto nulla di un mio ritorno in Ducati. Rispetterò i due anni di contratto con la Honda, vorrei ottenere dei risultati con questa moto, così come ho fatto con le altre moto che ho guidato nella mia carriera. Essere competitivo e vincere con la Honda è una sfida che mi dà entusiasmo, voglio provare a vincere con tre moto diverse, qualcosa che nessuno finora è riuscito a fare. Per questo sono andato subito dal mio team, alla Honda, per rinnovare la mia fiducia in loro". Prima della conferenza, infatti, Lorenzo è andato nel box Honda per parlare con il suo team, spiegando i dubbi che ha avuto fino alla certezza di voler rimanere.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi