Valentino Rossi: "Zarco lascia la Ktm? Anche io in Ducati ho pensato di smettere"

MOTOGP

Zarco ha scelto di lasciare la KTM nel 2020 per ritrovare la serenità persa in questa stagione. Una decisione che rievoca vecchi ricordi nella mente di Valentino Rossi: "Ho vissuto la stessa situazione alla Ducati, pensavo anche io di smettere, ma alla fine è stata un'ottima decisione non fermarmi"

GP di Silverstone in diretta su Sky Sport MotoGP, Sky Sport Uno e online su Skysport.it. Attenzione agli orari delle gare: Moto3 alle ore 12.20, MotoGP alle 14.00, Moto2 alle 15.30

GP SILVERSTONE: IL RACCONTO DELLA GARA

LA GRIGLIA DI PARTENZA

GUIDA TV - TEMPI

CLASSIFICA - CALENDARIO

Siamo abituati a vederli correre a 300 chilometri all’ora, sfidando ogni limite. Siamo abituati a pensare a loro come eroi invincibili, capaci di rialzarsi e ripartire dopo ogni caduta, dopo ogni sconfitta. Ma anche loro sono umani. Il giovedì di Silverstone ha messo in evidenza proprio questo aspetto: l’umanità dei piloti. La caparbietà di Lorenzo, che ritorna dopo tanti infortuni. Il coraggio di Zarco, che rinuncia a un anno di contratto con la KTM (rischiando di rimanere senza moto nel 2020) pur di "ritrovare il sorriso", come spiega lui stesso. E proprio la scelta del pilota francese ha fatto riemergere nella mente di Rossi alcuni ricordi del passato, quando viveva un momento molto difficile alla Ducati. Valentino ha raccontato di aver provato le stesse sensazioni di Zarco: "Quando ero in Ducati mi sentivo come lui, non avevo un buon feeling con la moto, credo fosse una situazione simile a quella che ha vissuto Zarco, è una situazione difficile perché perdi le motivazioni, perdi la felicità di andare in gara, già in partenza hai sensazioni negative".

Rossi: "Se non ti diverti in moto, diventa tutto difficile"

Rossi paragona le sensazioni provate da Zarco alla KTM con la sua esperienza negativa in Ducati: "Se non ti diverti, guidare una moto diventa pesante, diventa tutto più pesante, con tanti viaggi da fare, persino dormire diventa difficile. Io ho vissuto molti momenti difficili in Ducati, c'erano grandi aspettative su di me, perché dovevamo vincere e invece ero in difficoltà. Erano momenti veramente bui, sparsi in quei due anni. Tante volte ho pensato di smettere quando ero alla Ducati, ma alla fine per me è stata un'ottima decisione non fermarmi, è stata la scelta giusta. La gente che mi sta vicino mi ha aiutato in quel periodo, bisogna tenere duro. Quando Zarco ha annunciato che non correrà con la KTM nel 2020, pensavo avesse già un'altra opzione, e invece no... Tuttavia, sono sicuro che tornerà presto in MotoGP".

Valentino: "Aspettiamo di provare il nuovo asfalto"

Oltre al paragone con Zarco, Rossi si è soffermato anche ad analizzare il GP della Gran Bretagna che è ormai alle porte: "C'è stata una ripartenza per la Yamaha nelle ultime due gare, abbiamo lavorato bene, sono stato piuttosto competitivo in Austria, soprattutto considerando che è una delle piste peggiori per noi. Speriamo di continuare sulla stessa strada anche qui a Silverstone, è una pista fantastica, molto grande, molto veloce e tecnica. Aspettiamo tutti di provare il nuovo asfalto, per vedere se hanno fatto un buon lavoro, in caso positivo sarà molto divertente guidare qui. Speriamo anche che le previsioni del meteo siano buone. Non siamo fantastici nella velocità di punta, ma sarà importante trovare un buon bilanciamento per fare bene in pista. Il ricordo più a bello a Silverstone? Sicuramente la vittoria del 2015".

I più letti