Valentino Rossi 8° nel GP di Aragon: "Sono deluso, il gap con gli altri è grande"

Moto GP

GP di Aragon amaro per Valentino, che termina 8° con un distacco di oltre 20 secondi dal vincitore Marquez: "È stata una gara difficilissima, soffro sempre sul posteriore, è un problema di setting. È un risultato deludente, ma in Thailandia spero di fare bene"

GP ARAGON, DOMINIO DI MARQUEZ

MARQUEZ VINCE IL MONDIALE SE...

CLASSIFICA - CALENDARIO

Dopo tre GP consecutivi conclusi tutti al 4° posto, Rossi esce dalla top 5: Valentino chiude 8° la gara di Aragon, con 23 secondi di ritardo dal vincitore Marc Marquez. Un risultato che il Dottore definisce "deludente" rispetto ai passi avanti fatti dalla Yamaha nelle ultime settimane: "Abbiamo avuto un problema con la gomma posteriore, dopo qualche giro sono calate. È successo anche a Vinales e Quartararo, ma a me molto prima – spiega Rossi al termine del GP di Aragon -. Non c’entra la scelta della gomma, è un problema di setting, perché nella seconda parte di stagione abbiamo cambiato alcune cose e siamo migliorati, ma soffro sempre sul posteriore. Ho avuto un calo di grip al posteriore in Austria e a Silverstone, specialmente nel massimo angolo di piega, ma non c’entrano le novità montate nel corso del fine settimana (doppio scarico e forcellone in carbonio, ndr). A Misano e qui ad Aragon abbiamo trovato un asfalto con poca aderenza e noi siamo andati in sofferenza. Anche Michelin ci ha consigliato di montare le dure al posteriore, quindi la scelta era chiara. Soffriamo anche nella velocità di punta, abbiamo chiesto a Yamaha di lavorare su questo aspetto, anche se il gap è grande con gli altri. Speravo di arrivare tra i primi cinque, ma dopo pochi giri abbiamo avuto un calo della gomma, dobbiamo capire perché. È un risultato deludente, ma in Thailandia spero di fare bene come l’anno scorso. Da Brno abbiamo cambiato molto nella moto, ho fatto delle belle gare, ma ho sofferto tanto al posteriore. Dobbiamo lavorare sui setting, più che sul metodo di lavoro".

I più letti