Dalla collaborazione tra Sky e la VR46 di Valentino Rossi nasce nel 2014 lo Sky Racing Team VR46, il primo progetto destinato a valorizzare e far emergere i giovani piloti italiani sui maggiori circuiti internazionali. L'impegno di Sky per la valorizzazione del talento, unito alla competenza della VR46, ha generato una squadra capace di affermarsi subito da protagonista nella Moto3™, la classe d'accesso riservata alle giovani promesse del Mondiale MotoGP™.

A caccia di talenti - Come Italia's Got Talent e X-Factor sono le fucine per i nuovi fenomeni dello show-biz, così lo Sky Racing Team VR46 scende in pista per dare una spinta propulsiva al motociclismo italiano del futuro con un programma destinato a durare nel tempo.

L'obiettivo – Coltivare il talento degli astri nascenti del motociclismo italiano, puntando sulle loro qualità e sul loro entusiasmo, è il primo traguardo che si pone lo Sky Racing Team VR46, in pista per accendere la passione della nuova generazione di italiani vincenti.

Spirito di squadra - Entusiasmo, competenza, passione sono le peculiarità dello Sky Racing Team VR46. Il lavoro di squadra, alla continua ricerca dell'eccellenza, rappresenta un valore imprendiscibile per valorizzare il talento dei piloti, seguiti in ogni aspetto della loro formazione tecnico-agonistica da uno staff di professionisti affermati del settore.

L'esordio - Il 2014 sancisce il debutto in gara dello Sky Racing Team VR46 che si attesta subito ai vertici del Mondiale Moto3™. All'apice di un'annata oltre ogni aspettativa, Romano Fenati chiude 5° in classifica aggiudicandosi 4 vittorie (Termas de Rio Hondo, Jerez, Mugello, Aragón) ed altri due podi (2° ad Austin e Indianapolis) in qualità di miglior pilota italiano della categoria. A conferma dell'impegno di Sky per la valorizzazione del talento, per la prima volta in carriera Francesco Bagnaia conquista 7 piazzamenti in zona punti e fa registrare il giro più veloce in gara a Le Mans, transitando 4° sul traguardo a meno di 1/2 secondo dal vincitore.

2015 stagione della conferma - Il progetto prosegue nel 2015 con la conferma di Romano Fenati e l'innesto in squadra del promettente Andrea Migno. Sotto la guida del nuovo Team Manager Pablo Nieto, lo Sky Racing Team VR46 si riafferma ai vertici del Mondiale Moto3™: grazie alla vittoria conseguita a Le Mans, altri due podi ed un'encomiabile costanza di rendimento Fenati sarà 4° in campionato ottenendo il suo miglior piazzamento finale della carriera. Altrettanto lodevole l'impegno profuso da Andrea Migno, in grado alla sua prima stagione completa nel Motomondiale di accrescere il proprio potenziale velocistico, formandosi agonisticamente per il prosieguo della sua carriera.

2016 - Al terzo anno di attività lo Sky Racing Team VR46 ha rafforzato l'impegno schierando non più due, bensì tre piloti. Inizialmente accanto ai riconfermati Romano Fenati e Andrea Migno ha esordito nel Mondiale Moto3 Nicolò Bulega, laureatosi Campione del Mondo Junior Moto3 2015 (il primo italiano nella storia a centrare una simile impresa nel CEV). Bulega si era già distinto nella sua inaugurale apparizione iridata da wild card al Gran Premio di Valencia, atto conclusivo del campionato 2015. In seguito al GP d'Austria Fenati non fa più parte del team di Sky, lo sostituisce fino a fine stagione Lorenzo Dalla Porta. 

2017 - La Mission dello Sky Racing Team VR46 si amplia. Dalla prossima stagione la scuderia di Sky debutta anche in classe Moto2 con Francesco Bagnaia, che torna, e la new entry Stefano Manzi. Per la Moto3 procede l'impegno che vedrà in pista Andrea Migno e Nicolò Bulega.




Tutti i siti Sky