28 agosto 2015

Silverstone, inizio positivo per Fenati e Migno. La sorpresa è Navarro

print-icon
and

Andrea Migno dello Sky Racing Team VR46 (Milagro)

Moto3. Nelle FP1 i piloti dello Sky Racing Team VR46 in pista con il piglio giusto: l'ascolano 7° ed il romagnolo 8°. Davanti a tutti svetta il pilota iberico del team Honda Monlau. L'idolo di casa Kent fermo ai box per un problema tecnico

Basse temperature nell'ordine dei 15° hanno accolto i giovani talenti under-28 del Mondiale Moto3 a Silverstone per l'inaugurale sessione di prove libere del dodicesimo round 2015. I piloti dello Sky Racing Team VR46 non si sono fatti trovare impreparati con Romano Fenati e Andrea Migno rispettivamente in 7° e 8° posizione non distanti da Jorge Navarro, in sella alla Honda NSF250RW del Monlau Competición autore del miglior riferimento cronometrico in 2'15"568. Battesimo in casa 'traumatico' per Danny Kent, subito fermo al primo giro per un problema tecnico

 

Fenati&Migno "Well done!" - Sullo slancio del positivo weekend vissuto in Repubblica Ceca, i portacolori dello Sky Racing Team VR46 si sono attestati su convincenti livelli nella FP1 sul tracciato 'Arena GP' di Silverstone. Lavorando con le specifiche di mescola 'media' in ottica-gara, Romano Fenati ha staccato in 2'16"223 il 7° miglior tempo della sessione con subito alle sue spalle un ottimo Andrea Migno, in 2'16"248 già 8° assoluto su di un circuito già conosciuto nella Red Bull MotoGP Rookies Cup e lo scorso anno quando iniziò l'avventura a tempo pieno nel Mondiale Moto3 con Mahindra. Doveroso rimarcare l'ottimo lavoro di squadra con Fenati e Migno a stretto contatto lungo la pista tirandosi l'un l'altro, favorendo questa doppia top-10 nel corso della FP1.

Navarro sorprende, Kent fermo ai box - In una graduatoria che vede altri due nostri portabandiera nei primi 10 con Enea Bastianini 5° ed il vincitore di Brno Niccolò Antonelli 9°, davanti a tutti sorprende l'iberico Jorge Navarro, vice-Campione CEV Moto3 in carica autore del best lap di 2'15"568 lasciando a 210 millesimi Brad Binder (sul podio a Brno con KTM Ajo), a 0"420 Isaac Vinales riconfermato dal RBA Racing Team per i restanti eventi del calendario. La reazione-KTM di testa trova conferma con Miguel Oliveira quarto e Jakub Kornfeil in sesta piazza, tutt'altra vita per il capoclassifica nonchè idolo di casa Danny Kent, fermato al primo giro di pista da un problema tecnico, apparentemente al propulsore della Honda NSF250RW #52 del Leopard Racing. Il pilota britannico è stato pertanto costretto ad osservare lo svolgimento delle prove a braccia conserte ai box, nella speranza di tornare in sella poi per la FP2.

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky