Caricamento in corso...
30 agosto 2015

Kent re a casa. Peccato Fenati che scivolone! Era terzo

print-icon
rom

Una scivolata sul più bello compromette la caccia al podio di Fenati (Milagro)

Moto3. A Silverstone il pilota britannico torna alla vittoria mentre i piloti dello Sky Racing Team VR46 vivono una corsa condizionata dagli episodi: l'ascolano chiude 12° per una prima scivolata quando si ritrovava 3°, 1 punto mondiale per 'Mig' (15°)

Nel gran giorno del ritorno alla vittoria di Danny Kent, del primo podio di Jakub Kornfeil (2°) e della riconferma ad alti livelli di Niccolò Antonelli (3°), sotto la pioggia battente i piloti dello Sky Racing Team VR46 archiviano un weekend con l'amaro in bocca per un risultato che poteva essere e non è stato.

 

Le scivolate proprio non ci volevano per Fenati - Autore di una prodigiosa partenza ritrovandosi 5° già al termine del primo giro, Romano Fenati è stato tra i grandi protagonisti della prima parte di gara a Silverstone. Mai così competitivo in carriera nelle condizioni di 'full wet', l'ascolano giro dopo giro ha raggiunto la terza posizione, con tutte le premesse per poter raggiungere nel finale la seconda piazza detenuta da Kornfeil. Sfortunatamente una prima scivolata all'altezza della curva 'Stowe' a 9 giri dal termine ha precluso al #5 dello Sky Racing Team VR46 la gioia del podio, ma una volta risalito in sella, nonostante una seconda caduta proprio all'ultimo giro è stato in grado di centrare un piazzamento in zona punti (12°) dando, per l'ennesima volta, prova della propria forza di volontà.

 

Migno premiato da 1 punto mondiale - Con il potenziale per ambire ad un risultato convincente al culmine di un weekend positivo, Andrea Migno ha sofferto più del previsto le condizioni di scarsa aderenza incontrate oggi a Silverstone. Cercando di trovare il limite della KTM RC 250 GP #16 su pista bagnata, 'Mig' all'esposizione della bandiera a scacchi è transitato sul traguardo in quattordicesima posizione, utile per archiviare la trasferta d'oltremanica del calendario con 2 punticini utili per la classifica di campionato. Per il diciannovenne pilota romagnolo il pensiero è già a Misano, la sua (attesissima) gara di casa.

 

Kent torna alla vittoria, conferma sul podio di Antonelli - In una corsa caratterizzata da numerosi colpi di scena con tante cadute eccellenti, non ha commesso la benchè minima sbavatura Danny Kent, tornato sul gradino più alto del podio rafforzando ulteriormente la leadership in campionato a scapito di Enea Bastianini (a terra al penultimo giro quando era 6°) e lo stesso Romano Fenati. Un trionfo in casa indispensabile per mandare in visibilio il pubblico britannico che ha tributato un meritato applauso anche a Jakub Kornfeil (2° ed al suo primo podio in carriera) e Niccolò Antonelli, 3° confermandosi su alti livelli dopo la vittoria di Brno. Tanta sfortuna per Francesco Bagnaia, a terra al penultimo giro con il podio alla portata, mentre nella top-10 si è classificato il 'Rookie' Lorenzo Dalla Porta (8°).

La scivolata di Romano Fenati

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky