09 settembre 2015

Sky Racing Team VR46, testa e cuore alla gara di casa

print-icon
fen

Per Romano Fenati e Andrea Migno Misano rappresenta la gara di casa (Milagro)

Fenati e Migno pronti per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini in programma al Misano World Circuit Marco Simoncelli: si tratta di una concreta chance di far bene in sella alle rispettive KTM

Il Gran Premio di casa è sempre speciale. Ne sanno qualcosa i piloti dello Sky Racing Team VR46, pronti a confrontarsi su di un tracciato amico dove hanno avuto modo di provare a più riprese nel corso del 2015, preparandosi al meglio per la gara più sentita di tutto l'arco della stagione.

 

Fenati: "Daremo il massimo per stare davanti" - Sfumata l'occasione di salire sul podio a Silverstone, Romano Fenati non vuole lasciarsi scappare questo risultato nel fine settimana di Misano Adriatico, tracciato dove ha già vinto (nel Campionato Italiano Velocità) ed è salito sul podio nel Mondiale Moto3 (stagione 2012). "Dopo la gara "pazza" di Silverstone adesso arriva Misano, la settimana del GP è iniziata e già si sente forte l'odore dei motori da queste parti", ribadisce Fenati. "Da qualche mese mi sono trasferito qui per seguire più da vicino gli allenamenti con la VR46 Riders Academy e il mio team che ha il suo reparto corse proprio a Tavullia. Insomma è una "gara di casa" vera e propria per me! Nelle ultime 5 gare abbiamo sfiorato spesso il podio e abbiamo difeso la 3° posizione in campionato, i progressi iniziano a vedersi e l'obiettivo anche il prossimo fine settimana è quello di stare davanti... Soprattutto a Misano che sarà un weekend più speciale degli altri!"

 

Migno: "La gara più sentita" - Soli 16 kilometri separano la 'sua' Saludecio all'ingresso del Misano World Circuit Marco Simoncelli. Più gara di così, non si può per Andrea Migno, pronto a dare il massimo sul tracciato amico dove, lo scorso anno, conquistò un brillante 8° posto al suo secondo gettone di presenza da pilota titolare del Mondiale Moto3, all'epoca in sella ad una Mahindra. "Misano è la mia gara di casa e non può che essere quella che sento di più di tutta la stagione", ammette il diciannovenne pilota romagnolo. "Come punti non fa alcuna differenza rispetto alle altre gare del calendario, ma mentirei se non dicessi che è una corsa davvero speciale. Correre davanti al pubblico amico, a pochi kilometri da casa mia, rappresenterà una motivazione extra per dare il massimo. In squadra siamo pronti a dare del nostro meglio, lavorando con totale dedizione per attestarci su ottimi livelli domenica in gara. In due parole, correrò con testa e cuore!"

 

Nieto: "Gestiremo la pressione" - Da Team Manager ed ex-pilota di comprovata esperienza, Pablo Nieto è pienamente consapevole di cosa rappresenti per Fenati e Migno correre in casa. Il vantaggio del 'fattore campo', ma anche il dazio di dover reggere la pressione di correre davanti al pubblico amico. "Siamo pronti alla nostra gara di casa, sarà un weekend speciale per tutto il nostro team", afferma il Team Manager madrileno. "A Romano la pista di Misano piace particolarmente, sono convinto che con il supporto di tutti i tifosi potrà contare su di un 'plus' per rientrare nel gruppo di testa e, ove possibile, giocarsi la vittoria. Andrea è molto carico, ha atteso a lungo questo Gran Premio e sono convinto possa ben figurare. Entrambi i nostri piloti dovranno confrontarsi con la pressione di correre su di un tracciato amico, ma in squadra cercheremo di gestire al meglio la situazione per poterci esprimere al meglio nell'arco del fine settimana".

 

Il Circuito - Secondo appuntamento nella nostra penisola della stagione 2015, dal 2007 Misano Adriatico è tornato ad ospitare il Motomondiale in qualità di Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, denominazione ufficiale dell'evento giunto alla sua nona edizione consecutiva. Già sede ospitante di dieci Gran Premi iridati nell'arco temporale dal 1980 al 1993, per tornare a far parte del calendario il 'Misano World Circuit Marco Simoncelli' ha subito una serie di modifiche radicali rispetto al layout precedentemente riconosciuto come 'Circuito Santamonica': invertito il senso di marcia (oggi in senso orario), lunghezza complessiva di 4.226 metri, rivisto il disegno della 'Curva del Rio' e della corsia di uscita dai box più una (recente) riasfaltatura completa del tracciato. Opere di ristrutturazione e ammodernamento che hanno reso il circuito di Misano, dal 2012 ufficialmente intitolato al compianto Marco Simoncelli, tra i fiori all'occhiello del Motorsport tricolore.

 

Le soluzioni Dunlop - Il nuovo asfalto del circuito di Misano non ha stravolto i piani della Dunlop per il fine settimana. Come già accaduto nei precedenti due eventi di Brno e Silverstone, morbida e media sono le scelte di mescole a disposizione dei piloti Moto3 per il fine settimana con una propensione verso la 'M' nell'eventualità di incontrare temperature particolarmente elevate.

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky