11 aprile 2016

Moto, team e lavoro: gli ingredienti vincenti di Fenati

print-icon
fen

Romano Fenati ad Austin il suo primo successo del 2016 (Milagro)

GAS A MARTELLO. I complimenti di Guido Meda a Fenati per la gran gara, e perchè più maturo e saggio anche nel rapporto con Bulega, che, a sua volta, è sempre più sorprendente. Poco incisivo Migno

Gran gara di Romano Fenati che ha veramente trovato gli ingredienti giusti per poter puntare al mondiale: una moto che funziona alla grande, un team che sta facendo un ottimo lavoro e una maggior serenità nel box. In TV non si è visto, ma c'è un immagine di Fenati e Bulega che si scambiano reciprocamente i complimenti post gara che va a chiudere una piccola querelle che si era aperta all’inizio del mondiale. Oggi vediamo invece la faccia matura, bella e competitiva di questo team di giovani talenti.

I complimenti del compagno

 

Più deludente purtroppo è stata la prestazione di Andrea Migno, che non è riuscito a risalire di posizioni seguendo il treno dei piloti più veloci e a tenere il loro ritmo. Continuo a rimanere sorpreso da Nicolò Bulega che, mentre si susseguono le piste su cui non ha mai corso, dimostra di sapersi esprimere davvero ad altissimo livello.

Tutti i siti Sky