24 aprile 2016

Meda: "Con Bulega e Rossi sul podio la giornata è perfetta"

print-icon
BUL

GAS A MARTELLO. Bulega ha una gran tempra e corre in maniera straordinaria. Fenati avrebbe potuto fare di più. Buona la prestazione di Migno nonostante il polso dolorante

di Guido Meda

E' la giornata quasi perfetta! Nel giorno della vittoria di Rossi che ha fatto pole position, giro veloce e vittoria, avere in Moto3 Bulega che lotta in quel modo col suo amico Pecco Bagnaia e fa secondo dopo una pole è una cosa che riempie il cuore. Fa davvero  pensare che la Academy - insieme a Sky, lo dico con orgoglio - stia producendo il vero vivaio del motociclismo futuro.

Più che la singola gara, continuano ad affascinarmi le linee geometriche e le traiettorie di Nicolò, con le quali accorcia la strada per recuperare quanto perde in accelerazione a causa delle sue dimensioni fisiche: è veramente straordinario da vedere. Bellissima la battaglia senza alcuno strascico polemico con Navarro e Bagnaia, sembrava una sfida al Ranch.

Romano Fenati è rimasto nel secondo gruppo, in una gara che oggi è sembrata subito destinata a dividersi in tre tronconi: il gruppetto di testa, il gruppo centrale di Romano e i piloti di coda. Questo weekend non ha trovato un gran feeling con la moto, non è stato il Fenati che conosciamo e che avrebbe potuto competere tranquillamente con i primi, dato che il ritmo di gara non è stato altissimo e questo ha permesso anche la grandissima rimonta di Binder.

Migno, per i problemi al polso che ha avuto e per come ha lottato tutto il weekend con questo infortunio ha decisamente fatto moltissimo. Può sembrare paradossale, ma Andrea ha fatto una grande gara, perché correre in quelle condizioni non è da tutti.

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky