Caricamento in corso...
17 luglio 2016

Fenati: "Gara in condizioni difficili"

print-icon
rac

Fenati, Bulega e Migno sotto la pioggia al Sachsenring (Milagro)

MOTO3. Lo Sky Racing Team VR46 volta pagina dopo una gara al Sachsenring al di sotto delle aspettative. Il  pensiero è già al GP d'Austria di metà agosto

Dopo il Sachsenring si volta pagina. Il Gran Premio di Germania al Sachsenring non ha portato i risultati sperati allo Sky Racing Team VR46: tra episodi sfortunati e diverse cadute, Romano Fenati non va oltre la diciottesima posizione, zero punti anche per Andrea Migno e Nicolò Bulega entrambi finiti a terra nel corso della gara.

 

Fenati: "Condizioni difficili" - Non propriamente specialista delle condizioni di scarsa aderenza, Romano Fenati non è andato oltre il 18° posto finale. Nonostante questo zero il pilota ascolano conserva la terza posizione in campionato, motivato a rifarsi al ritorno in pista tra quasi un mese al Red Bull Ring di Spielberg. "Purtroppo una gara da dimenticare", ammette Fenati. "La posizione in qualifica non mi ha favorito e le condizioni della pista erano davvero difficili da interpretare. Non sono riuscito ad impostare il mio ritmo e sono rimasto bloccato nelle retrovie".

 

Migno: "Tradito dalla foga di voler recuperare" - Battuta d'arresto dopo lo splendido podio di Assen anche per Andrea Migno, finito a terra nei primi giri alla curva 7, ma realisticamente mai in corsa per un piazzamento importante. "Dopo le qualifiche di ieri, ero davvero motivato a dare il massimo per riuscire a ricucire il gap con il gruppo di testa", spiega il ventenne pilota romagnolo. "Sfortunatamente, non è stata la gara che mi aspettavo: le condizioni dell'asfalto erano difficili da gestire e nella foga di recuperare qualche posizione sono caduto".

 

Bulega: "Ho rischiato troppo" - In un weekend inficiato dal brutto highside nella terza sessione di prove libere, Nicolò Bulega nella prima parte di gara si era trovato bene nelle condizioni di scarsa aderenza tanto da risalire fino al dodicesimo posto. Proprio sul più bello una caduta non gli ha permesso di portare a termine la corsa. "E' un peccato", esclama il sedicenne pilota dello Sky Racing Team VR46. "Stavo recuperando diverse posizioni, ho preso qualche rischio e purtroppo mi sono ritrovato a terra senza poter fare nulla per evitarlo. E' stata una gara davvero durissima, partivamo indietro e le condizioni non erano facili. Ho faticato a trovare il feeling nei primi giri, ma poi avevo preso il ritmo e ho iniziato ad avvicinarmi al gruppo davanti, fino alla caduta".

 

Nieto: "Dobbiamo colmare il gap sul bagnato" - Bilancio chiaramente in passivo per lo Sky Racing Team VR46 al Sachsenring, lo confermano le parole del Team Manager Pablo Nieto che fa il bilancio di squadra al termine del weekend. "E' stata una domenica davvero difficile: nessuno dei nostri piloti è entrato nella zona punti dopo una gara tutta in salita. Purtroppo, non siamo riusciti a trovare il giusto feeling sul bagnato e questo ha compromesso le nostre prestazioni. Dobbiamo analizzare i dati e capire esattamente qual è il problema e dove possiamo migliorare. Dobbiamo colmare questo gap: da adesso in poi sarà ancora più importante non mollare e rimanere concentrati sul lavoro".

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky