13 agosto 2016

Bulega: "Passi avanti", la rimonta è possibile

print-icon
nic

Nicolò Bulega aprirà la terza fila (Milagro)

MOTO3. La prima volta sul circuito dello Spielberg propone per il giovante italento taliano una nuova prova di maturità legata alle speranze di rimonta  

Il Red Bull Ring di Spielberg è un circuito particolarmente adatto alla bagarre, lo sanno bene i due piloti dello Sky Racing Team VR46 attesi protagonisti della gara in programma domenica alle 11:00 (diretta TV su Sky Sport MotoGP HD e TV8). Mancherà Fenati, fermato  per motivi disciplinari, speranze riposte quindi in Nicolò Bulega che, dalla terza fila, non maschera la soddisfazione per i progressi compiuti rispetto alle prime libere, punta alla rimonta invece Andrea Migno qualificatosi in settima fila.  

Bulega soddisfatto - Senza alcun riferimento, così come per tutta la squadra, del tracciato austriaco, Nicolò Bulega ci ha messo pochi turni per tornare protagonista. In una qualifica in crescendo il sedicenne rookie si era ritrovato con il 6° tempo assoluto, successivamente cancellato per aver oltrepassato i limiti della pista. Non un problema per Nicolò che prenderà il via dalla settima casella e con il piglio giusto per ambire ad una gran gara. "Rispetto a ieri abbiamo fatto un bel passo in avanti e ho migliorato il mio limite di oltre due secondi", afferma Bulega. "Ho preso più confidenza con la moto e sono riuscito a spingere. Il mio giro non è stato perfetto, ma non solo lontano dai primissimi. Ho perso il mio crono migliore per aver oltrepassato i limiti della pista, ma nel complesso poco cambia: il mio secondo tempo era molto vicino al primo".

Migno sfortunato - Falcidiato da una serie di problemi tecnici nel corso della giornata (al motore nella FP3, alla frizione nel turno unico di qualifiche), suo malgrado Andrea Migno sarà costretto a scattare dalla  settima fila. "Diversi problemi tecnici mi hanno impedito di poter essere competitivo oggi", il commento del ventenne pilota romagnolo. "Già al mattino sono stato costretto ai box per gran parte del turno e anche in qualifica ho sofferto. Ho completato poco più di 15 giri in tutta la giornata e non ho potuto seguire il mio programma. Scenderemo in pista carichi per il warm up: l'obiettivo è trovare qualche buona soluzione per la gara".

Il punto di Pablo Nieto - "Non è stata una qualifica particolarmente positiva per noi, ma continuiamo a rimanere fiduciosi per la gara". Da Team Manager Pablo Nieto non maschera quanto accaduto oggi in Austria, ma conserva la giusta dose di fiducia, pienamente consapevole dei mezzi di tutto lo Sky Racing Team VR46. "Nicolò nel complesso ha fatto un buon lavoro, considerando che è la prima volta che giriamo su questa pista. Ha chiuso a ridosso dei primi e potrà lottare con i più forti domani.  Giornata sfortunata invece per Andrea che è stato frenato da problemi tecnici. Non ha potuto completare il suo programma e partirà indietro".

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky