23 ottobre 2016

Caos in gara, Bulega e Migno ne fanno le spese

print-icon
mig

Andrea Migno coinvolto in una maxi-carambola con McPhee, Bastianini e Navarro

MOTO3. Gara pazzesca a Phillip Island: vince Binder davanti a Locatelli e Canet. I due piloti dello Sky Racing Team VR46 fuori gioco per contatti in una rocambolesca corsa a Phillip Island, Dalla Porta paga dazio con un ride through

Succede di tutto in una rocambolesca gara della classe Moto3 a Phillip Island inframezzata da un'interruzione con bandiera rossa, conseguenza di una maxi-carambola al sesto giro con coinvolti Andrea Migno (incolpevole), John McPhee, Enea Bastianini e Jorge Navarro. Con il Campione del Mondo 2016 Brad Binder nuovamente vincitore a precedere Andrea Locatelli (secondo podio in carriera) e Aron Canet (3°), lo Sky Racing Team VR46 lascia l'Australia con l'amaro in bocca: Nicolò Bulega è finito a terra per un contatto con Fabio Quartararo al terzo giro di gara, poco più tardi è toccata la medesima sventura ad Andrea Migno mentre Lorenzo Dalla Porta (19°) ha pagato dazio con un ride through per una partenza anticipata al secondo via.

 

Bulega subito KO - Scattato dalla seconda casella ritrovandosi persino al comando nelle battute iniziali della contesa, Nicolò Bulega è stato costretto alla resa in seguito ad una caduta causata da un contatto con Fabio Quartararo. In bagarre nel gruppo di testa, nel corso del 3° giro il diciassette di Montecchio Emilia è giunto al contatto con il pilota nizzardo, infilatosi all'interno della curva Siberia. Nonostante questo (sfortunatissimo) zero, Bulega resta al comando della graduatoria Rookie of the Year in quanto i suoi diretti avversari di classifica, Joan Mir e Fabio Di Giannantonio, sono a loro volta caduti nella prima parte di gara.

 

Migno fuori gioco dopo una spaventosa carambola - Come Bulega parte integrante del gruppo di testa, Andrea Migno al sesto giro del primo via è finito fuori gioco per una spaventosa carambola registratasi nel discesone dalla Lukey Height al tornantino MG. Con John McPhee caduto proprio davanti a se, il pilota saludecese non ha potuto far nulla per evitarlo con il risultato di finire a terra insieme anche ad Enea Bastianini e, in seconda battuta, Jorge Navarro. Con l'inevitabile interruzione della contesa con bandiera rossa, Migno si è ritrovato impossibilitato a ripartire, lasciando Phillip Island con un legittimo rammarico per una gara che poteva essere e (non per proprie colpe) non è stata.

 

Dalla Porta paga un ride through - Fuori gioco Bulega e Migno, l'unico pilota dello Sky Racing Team VR46 a prender parte al secondo via è stato Lorenzo Dalla Porta. Scattato quattordicesimo, l'originario di Prato ha subito un ride thorugh per partenza anticipata, vanificando di conseguenza un brillante spunto che lo aveva visto raggiungere persino la quinta posizione. Una volta scontata la sanzione ha portato a termine la gara in diciannovesima posizione, nella speranza di rifarsi tra pochi giorni a Sepang.

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky