Caricamento in corso...
29 ottobre 2016

Dalla Porta: "La mia miglior qualifica"

print-icon
lor

Lorenzo Dalla Porta sulla pista di Sepang

Quarto crono per l'originario di Prato nelle prove ufficiali del GP Malesia sfiorando la prima fila, più staccati Nicolò Bulega e Andrea Migno

In un turno di qualifiche ufficiali della Moto3 al Sepang International Circuit, caratterizzata dalle mutevoli condizioni climatiche, lo Sky Racing Team VR46 sfiora la prima fila con un convincente Lorenzo Dalla Porta. Tra i pochi piloti ad azzardare subito la scelta delle gomme rain, l'originario di Prato si è assicurato la quarta casella nello schieramento di partenza, dopo esser rimasto a lungo in pole position provvisoria. Prenderà il via tredicesimo invece Nicolò Bulega, mentre una serie di problematiche hanno rallentato Andrea Migno (ventiseiesimo).

Dalla Porta: "Una bella iniezione di fiducia" - Massimizzando l'azzeccata strategia definita dalla squadra, Lorenzo Dalla Porta ha ottenuto un quarto tempo niente male a Sepang, che vale il miglior piazzamento personale di sempre in qualifica. "All'inizio della qualifica il cielo era molto minaccioso", ricorda il leader del CEV Moto3, "ho iniziato a vedere qualche goccia sul casco, ma la nostra strategia prevedeva di spingere al massimo per riuscire a siglare subito un buon crono nei primi minuti. Così ho fatto e ho conquistato la seconda piazza provvisoria prima della bandiera rossa. Tornati in pista, alcuni piloti sono riusciti a migliorarsi, ma c'era davvero molta acqua e soffrivo queste condizioni. Il quarto posto in qualifica è il mio miglior piazzamento in carriera: un'iniezione di fiducia in più per la gara di domani.

Bulega: "Non sono soddisfatto" - Il tredicesimo crono in 2'28"069 non riflette l'effettivo potenziale di Nicolò Bulega, mostratosi fiducioso ben più dell'esito delle qualifiche. "Non sono del tutto soddisfatto della posizione sulla griglia di partenza, ma abbiamo fatto un gran lavoro", afferma il diciassettenne capoclassifica della graduatoria Rookie of the Year. "Sono riuscito a essere veloce in tutte le condizioni e ho ancora del margine di miglioramento sull'asfalto quando è completamente bagnato. Domani il meteo sarà la vera incognita, non abbiamo girato molto su pista asciutta e sarà quindi importante sfruttare al massimo il warm up".

Migno: "Ho faticato a trovare il ritmo" - In controtendenza rispetto a una serie di qualifiche positive (anche su asfalto bagnato), in 2'30"747 Andrea Migno non è andato oltre il ventiseiesimo riferimento cronometrico. "Ho faticato a trovare il ritmo fin dall'inizio, purtroppo sul bagnato non riesco a trovare il feeling giusto per spingere quanto vorrei", spiega il ventenne saludecese. "Dobbiamo analizzare i dati e capire esattamente cosa ci manca per poter essere competitivi anche sotto la pioggia. Domani partirò in fondo al gruppo e dovrà essere una gara tutta all'attacco".

Nieto: "Complimenti a Lorenzo" - Da Team Manager, Pablo Nieto tesse le lodi per l'operato di Dalla Porta (e non solo). "Devo fare i miei complimenti a Lorenzo, è stato subito veloce e ha siglato il suo miglior tempo sul giro prima dell'acquazzone. Riuscire a conquistare la seconda fila in una lotteria come quella di oggi è sicuramente positivo in vista della gara. Anche Nicolò ha fatto un buon lavoro, ha seguito una strategia diversa che gli ha permesso di trovare un ottimo passo sul bagnato in vista della gara. Andrea ha fatto più fatica in queste condizioni e sarà fondamentale analizzare i dati per capire cosa poter migliorare".

 

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky