Caricamento in corso...
03 giugno 2017

Moto2, Bagnaia: "La caduta non ci voleva"

print-icon
Bagnaia e Manzi rispettivamente 16° e 30° nelle qualifiche del Gran Premio d'Italia

Bagnaia e Manzi rispettivamente 16° e 30° nelle qualifiche del Gran Premio d'Italia

Una scivolata rovina i piani di Pecco nelle qualifiche del Gran Premio d'Italia Oakley: scatterà dalla 16° casella, 30° invece Stefano Manzi

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

MotoGP, orari in tv del GP di Mugello 2017

Non hanno prodotto i risultati in linea con le aspettative dello Sky Racing Team VR46 le qualifiche del Gran Premio d'Italia Oakley al Mugello. Complice una scivolata nei primissimi minuti Francesco Bagnaia si ritrova a prendere il via della gara dalla sedicesima casella, più attardato Stefano Manzi: 30°, ma con tanta voglia di recuperare più posizioni possibili sin dallo spegnimento del semaforo.

Pecco Bagnaia: "Ho fatto più fatica del previsto"

Dopo promettenti riscontri nelle prove libere, Bagnaia si aspettava di vivere una qualifica diversa. "Fino a stamattina le sensazioni erano buone, soprattutto con gomma usata", spiega Pecco, reduce dal doppio-podio conseguito tra Jerez e Le Mans. "Purtroppo, la caduta nel primo giro lanciato della qualifica non ci voleva. Ho perso tempo per tornare in pista e non ho trovato lo stesso feeling. Ho sofferto con le gomme e, con il caldo, ho fatto davvero molta più fatica senza riuscire a guidare come avrei voluto".

Stefano Manzi: "Non è stata una qualifica facile"

Al di sotto delle sue stesse aspettative il 30° crono di Stefano Manzi, in grado di farsi vedere nelle prove libere con tempi in costante ascesa. "Non è stata una sessione facile", ammette il nuovo talento dello Sky Racing Team VR46. "Con le alte temperature, la gestione della gomma posteriore è stata più complicata, soprattutto su una pista dal disegno di questo tipo. Ho cercato di tenere il passo degli altri, ma ho faticato più di quanto mi potessi aspettare".

Pablo Nieto: "Ci aspettavamo di più"

"Non è stata la qualifica che ci aspettavamo". La valutazione del Team Manager Pablo Nieto non lascia spazio ad interpretazioni. "Purtroppo la caduta di Pecco proprio all’inizio del turno ha compromesso il nostro piano di lavoro. Ha perso feeling e non siamo riusciti a migliorare il nostro crono. Partirà a metà dello schieramento ma può fare una bella gara. Stefano ha faticato più del previsto su questo tracciato, ma domani l’obiettivo è fare quanta più esperienza possibile in gara".

Gli orari TV

Su Sky Sport MotoGP HD (anche su Sky Sport 1 HD e su Sky Sport Mix HD) programmazione TV completa del Gran Premio d'Italia Oakley. Domani spazio alle 8:40 con la diretta dei Warm Up, seguiranno le due gare: spegnimento del semaforo alle 11:00 per la Moto3, alle 12:20 la Moto2. In diretta anche su TV8 (canale 8 del digitale terrestre, 121 di Sky) qualifiche e gare.

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky