Caricamento in corso...
13 agosto 2017

Moto3, Migno: "Ci ho provato". Per Bulega "Una gara durissima"

print-icon
Andrea Migno in bagarre con Jorge Martin e John McPhee

Andrea Migno in bagarre con Jorge Martin e John McPhee

'Mig' scivola quando si ritrovava in seconda posizione al culmine di una gran gara, mentre Nicolò le prova tutte e chiude 11° avvertendo del dolore alla mano sinistra

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Sfuma il podio, ma la (bella) prestazione resta. Così si può riassumere la gara vissuta a Spielberg da Andrea Migno, ritrovatosi 2° prima di una scivolata a 6 tornate dal termine che lo ha fatto retrocedere fino al 21° posto finale. Al disappunto di un podio mancato, per 'Mig' resta la soddisfazione di esser tornato protagonista e competitivo. Cerca di vedere il bicchiere mezzo anche pieno Nicolò Bulega: 11° sì, conquistando tuttavia 5 punti mondiali.

Andrea Migno: "Mi sono divertito"

"Nonostante l'epilogo è stata una bella gara: sono tornato a lottare con i primi e mi sono davvero divertito", ammette Andrea Migno. "Per cercare di allungare, ho preso qualche rischio di troppo e, purtroppo, ho commesso un errore. Non avevo il 100% della confidenza sul davanti, ma fino a quel momento ero riuscito a gestire la moto nel modo migliore. Siamo stati competitivi tutto il weekend e andiamo a Silverstone consapevoli del nostro potenziale".

Nicolò Bulega: "Problema alla mano sinistra"

"E' stata una gara durissima". Non usa mezzi termini Nicolò Bulega per commentare il Gran Premio d'Austria. "Non sono partito bene, ma sono riuscito a riportarmi a ridosso del secondo gruppo già nei primi giri. Avevo un buon feeling con la moto, a livello di motore abbiamo fatto un buono step e riuscivo ad essere veloce e incisivo in staccata. Ho agganciato il gruppo in lotta per il podio, ma ho iniziato ad avere qualche problema alla mano sinistra. Non riuscivo a frenare, a scalare e ho perso il contatto con i primi. Peccato, avevo il passo per poter guadagnare ancora qualche posizione nelle fasi finali di gara".

Pablo Nieto: "Peccato per Andrea"

Spetta al Team Manager Pablo Nieto il bilancio del Gran Premio d'Austria vissuto dallo Sky Racing Team VR46. "Un vero peccato per la gara di Andrea. E' partito molto bene, è tornato a lottare nel gruppo di più forti e aveva il passo per poter puntare al podio nel finale. Ha dato il massimo, ha fatto una gran gara, ma purtroppo ha preso dei rischi e ha commesso un errore. Anche Nicolò è stato veloce: ha recuperato tante posizioni, ha agganciato il gruppo e la Top5 era alla portata".

I PIU' VISTI DI OGGI