user
14 giugno 2018

Sky Racing Team VR46: pronti per Barcellona

print-icon
Francesco Bagnaia e Luca Marini pronti per il Gran Premi Monster Energy de Catalunya

Francesco Bagnaia e Luca Marini pronti per il Gran Premi Monster Energy de Catalunya

A Montmelò Bagnaia punta a difendere la leadership con Marini in crescita, nella classe Moto3 Bulega e  Foggia aspettano la sfida

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Lo Sky Racing Team VR46 è pronto ad affrontare il Gran Premi Monster Energy di Catalunya a Montmelò. Fortificati dai test tenutisi nelle scorse settimane, tra Moto2 e Moto3 i quattro piloti sono pronti a giocarsi le proprie carte con diversi obiettivi per il fine settimana.

Bagnaia comanda in Moto2, Marini in crescita

Capo-classifica di campionato, Francesco Bagnaia si presenterà a Montmelò in perfette condizioni fisiche: il problema al braccio riscontrato al Mugello è soltanto un ricordo. "Dopo la gara di casa, dove, nonostante il dolore al braccio, abbiamo conquistato un buon quarto posto e importanti punti per il Campionato, ho approfittato per fare alcuni accertamenti e recuperare le energie in vista della gara in Catalunya", spiega Pecco. "Qualche settimana fa, abbiamo avuto l’occasione di girare al Montmelo per provare il nuovo asfalto e i riscontri sono stati davvero positivi". Non aveva preso parte alla giornata di Test invece Luca Marini, a sua volta in recupero dall'infortunio alla spalla, ma che al Mugello si era distinto: "Il piazzamento al Mugello è stata un’iniezione di fiducia, manca poco  per tornare al 100% della condizione fisica", commenta il pilota di Moto, che sul tracciato della Catalunya era andato a podio nel CEV Moto2 stagione 2015. "Adesso si vola a Barcellona, una pista difficile e impegnativa con poco grip".

Le aspettative di Bulega e Foggia

Per Nicolò Bulega il GP di Catalunya offre qualche chance in più di risalire la china. "Rispetto alle altre gare, lo step che abbiamo fatto al Mugello è stato più significativo", afferma il pilota dello Sky Racing Team VR46. Inoltre, il lunedì successivo alla gara, abbiamo avuto occasione di tornare subito al lavoro e continuare a concentrarci sul setting. Grazie a quanto fatto nei test prima del GP d’Italia, dove sono stato veloce e competitivo, arriviamo a Barcellona con una buona base". Discorso similare per Dennis Foggia, dai trascorsi rimarchevoli su questa pista nel CEV Moto3. "La voglia di rifarsi dopo il GP di casa è tanta", spiega il pilota capitolino. "Siamo stati competitivi nel corso dell’intero weekend, ma in gara qualcosa è andato storto. Un vero peccato, ma abbiamo subito occasione di rifarci a Barcellona, un tracciato che ben conosco e di cui mi piace moltissimo la sequenza di curve veloci. Dopo il test al Montmelo di qualche settimana fa, e quello più recente al Mugello, siamo pronti a fare bene".

Il punto di Pablo Nieto

Da Team Manager, Pablo Nieta svela le aspettative dello Sky Racing Team VR46 per il Gran Premio di Catalunya: "Arriviamo a Barcellona, tracciato dove di recente abbiamo organizzato una giornata di test per provare il nuovo asfalto. I riscontri sono stati molto positivi. Peccato per Luca, perché causa l’infortunio, non ha potuto essere presente con il resto del Team, ma sicuramente abbiamo diversi riferimenti da cui partire. Al Mugello, in Moto2, entrambi i piloti sono rimasti costantemente nella Top10 per tutto il weekend e, in gara, nonostante i problemi fisici, hanno tenuto duro fino al traguardo per conquistare punti importanti. In Catalunya, continueremo a lavorare nella stessa direzione per confermarci tra i Team più competitivi. Anche in Moto3, se andiamo oltre al risultato di domenica, abbiamo visto segnali positivi che abbiamo confermato anche nel test il lunedì dopo la gara. Nicolò è rimasto con il gruppo in tutte le sessioni e ha fatto vedere buone cose in gara. Dennis, se non fosse stato per il problema tecnico, avrebbe potuto chiudere a ridosso dei più forti".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi