user
10 agosto 2018

Moto3, Bulega: "La caduta? Dolorante, ma OK"

print-icon

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 finisce a terra nel corso delle FP2 dopo un buon settimo tempo nelle prime libere, Dennis Foggia scopre invece i segreti della pista di Spielberg

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Un incoraggiante avvio di weekend, poi una brutta caduta proprio alla conclusione delle FP2. Giornata tra alti e bassi per Nicolò Bulega e per lo Sky Racing Team VR46 a Spielberg, risoltasi con un violento highside che, fortunatamente, non ha comportato conseguenze fisiche al pilota. Bulega domani sarà regolarmente in pista cercando di confermare le buone sensazioni delle FP1, mentre Dennis Foggia proseguirà il suo percorso conoscitivo del tracciato austriaco.

Bulega: "Peccato per la caduta"

Subito veloce nelle FP1 con il settimo tempo, sfortunatamente la caduta al termine delle seconde libere ha rovinato in parte il bilancio del primo giorno a Spielberg di Nicolò Bulega. "In FP1, le sensazioni con la morbida sono state subito positive, sono rimasto nel gruppo e anche il ritmo in ottica gara era più che buono", ricorda Bulega, decimo nella combinata FP1-FP2. "Considerato che le previsioni del meteo davano pioggia nel pomeriggio, abbiamo sfruttato una seconda gomma già al mattino e, in FP2, sono sceso in pista con la dura. Non sono riuscito a trovarmi a mio agio e avevo poco feeling alla guida. Peccato per la brutta caduta alla fine della sessione, ho fatto qualche danno alla moto e sono dolorante al fianco. Andrò a fare un check al Centro Medico e poi tornerò subito al lavoro con il Team per ritornare con i più forti domani".

Foggia: "Due sessioni non facili"

Per Dennis Foggia il venerdì di attività a Spielberg è stato legittimamente speso per scoprire le peculiarità del tracciato austriaco. "Due sessioni non facilissime, ma devo considerare che ho imparato a conoscere questa nuova pista che mi piace molto", afferma il rookie dello Sky Racing Team VR46, trentesimo nella graduatoria riepilogativa dei tempi. "Tra le due sessioni, a livello cronometrico, siamo migliorati molto ed è un peccato non essere riusciti a fare un ulteriore passo in avanti sul finire della sessione. Purtroppo il traffico in pista e la condizioni incerte non mi hanno aiutato, ma sono fiducioso di poter approcciare la Top10 in qualifica".

Il punto di Pablo Nieto

Cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno Pablo Nieto, Team Manager dello Sky Racing Team VR46, al termine della prima giornata di prove a Spielberg. "Purtroppo il meteo in FP2 non ci ha aiutato e non abbiamo potuto sfruttare al meglio la sessione di lavoro", spiega Nieto. "Nel complesso, Nicolò, nonostante la brutta caduta, fortunatamente senza conseguenze, è rimasto vicino ai più forti e ha già trovato un buon ritmo. Anche Dennis ha accorciato il divario cronometrico tra i due turni, ha guidato nel gruppo, imparato la pista e domani potrà fare un altro step".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi