user
01 novembre 2018

Bagnaia & Sky Racing Team VR46, nuovo match point in Malesia

print-icon

Pecco può chiudere i giochi-campionato a Sepang con Luca Marini motivato, pronti a ripetersi ai vertici della Moto3 Dennis Foggia e Celestino Vietti Ramus

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Il penultimo appuntamento stagionale, ma anche e soprattutto il secondo match-point per la conquista del titolo iridato Moto2. Lo Sky Racing Team VR46 con Francesco Bagnaia a Sepang può chiudere i giochi-campionato con un Gran Premio d'anticipo, forte dei 36 punti di vantaggio (e più soltanto 50 in palio nelle restanti 2 gare) nei confronti di Miguel Oliveira. Una chance che 'Pecco' cercherà di sfruttare su di un tracciato amico.

Bagnaia: "Dobbiamo restare concentrati"

"Sepang è in assoluto una delle piste che preferisco: è difficile da interpretare a livello climatico e anche il layout è tosto", ammette Bagnaia, vincitore su questo tracciato nel 2016 in Moto3. "Ci arriviamo dopo un weekend difficile per noi, dove abbiamo fatto fatica a trovare le sensazioni che cercavamo alla guida e a tenere il passo. Ma abbiamo chiuso il weekend riuscendo a mantenere quasi immutato il divario in classifica. Dobbiamo restare concentrati e lavorare per tornare con i primi". Motivato dopo la gara vissuta da protagonista a Phillip Island, Luca Marini non nasconde i propositi ambiziosi per il fine settimana. "Andare forte a Phillip Island mi ha emozionato perché lì avevo sempre fatto fatica", ricorda il pilota dello Sky Racing Team VR46. "Ora ci attende un clima totalmente diverso, con alte temperature, caldo e umidità su un circuito affascinante, caratterizzato da forti staccate".

Foggia e Vietti per la riconferma

Terzo a Buriram, quarto a Motegi, protagonista a Phillip Island, in Moto3 Dennis Foggia è chiamato a confermarsi ad alti livelli nonostante lo scotto di dover correre su un tracciato a lui completamente sconosciuto. "Non vedo l’ora di tornare in pista per lasciarmi alle spalle l’epilogo della gara in Australia", spiega Foggia, secondo in gara a Phillip Island prima di esser travolto da un altro pilota nel corso del penultimo giro. "Siamo stati davvero veloci, abbiamo fatto un gran lavoro e il feeling con la moto era ottimo. Dobbiamo ripartire da qui: imparare a gestire il caldo e l’umidità. I curvoni veloci possono ben adattarsi al mio stile". Circuito nuovo anche per Celestino Vietti Ramus, entrato nella storia del Mondiale Moto3 con il superlativo podio (3°) in Australia. "Non credo di aver ancora realizzato cosa sia successo domenica: è stato un sogno!", ammette "Celin", nuovamente in pista in sostituzione dell'infortunato Nicolò Bulega. "Adesso però sarà importante non perdere la concentrazione, ma continuare a lavorare sodo per fare quanta più esperienza anche in questa ultima gara del trittico. Rispetto all’Australia, mi aspettano un clima molto differente e un tracciato particolare".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi