14 ottobre 2016

Voilà la Suzuki Ignis, integrale e minimalista

print-icon

Debutta al Salone di Parigi 2016 il crossover della casa giapponese, design minimalista per un propulsore 1.2 Dualjet della Swift e della Baleno in grado di erogare 90 CV. Da gennaio nei concessionari 

Suzuki Ignis debutta al Salone di Parigi 2016: nonostante condivida il nome con la crossover prodotta dal 2000 al 2008, la Ignis sfrutta una piattaforma nuova, all'insegna della leggerezza. Caratterizzata da un design minimalista, la Ignis vanta Smart Hybrid Vehicle by Suzuki (SHVS), il sistema ibrido compatto sviluppato dalla casa giapponese.

Grazie alla trazione integrale AllGrip, la Ignis è pronta ad affrontare ogni terreno. Nell'abitacolo dominano il bianco e il nero, con dettagli arancioni e color titanio. La capacità di carico della vettura è di 227 litri per le versioni 4x4 e di 267 per quelle a due ruote motrici. Lo schermo touch 7" è compatibile con Android Auto, Apple CarPlay e MirrorLink.

La Ignis è spinta dal propulsore 1.2 Dualjet della Swift e della Baleno, in grado di erogare 90 CV di potenza. Il cambio - manuale o automatico - vanta cinque rapporti. Suzuki Ignis arriverà nelle concessionarie nel gennaio 2017.

Powered by: Automoto.it 

Tutti i siti Sky