20 ottobre 2016

Yamaha MT-10SP 2017 ancora più intelligente

print-icon

Arriva, in edizione limitata, la versione SP dell'ammiraglia Hyper Naked di Yamaha: ovvero la MT-10. Sofisticate sospensioni di derivazione YZF R1M e la strumentazione spaziale TFT sono i suoi must

Per il 2017, Yamaha trasferisce alla famiglia Hyper Naked la tecnologia Supersport più avanzata derivata dalla sorellona regina dell’asfalto, la formidabile superbike YZF­ R1M. La MT­-10 SP beneficierà dunque di una bella iniezione di grinta grazie alla sofisticata dotazione tecnica che comprende la forcella Öhlins ERS (Electronic Racing Suspension﴿, la strumentazione Thin Film Transistor (TFT) e la nuova livrea appositamente studiata per esaltarne la "cattiveria" che la rende la più sofisticata delle Hyper Naked di Iwata.

Le sospensioni elettroniche della MT­-10 SP sono controllate da una centralina Suspension Control Unit ﴾SCU﴿, la quale che analizza in tempo reale i dati provenienti da una serie di sensori che monitorano le condizioni di guida: SCU verifica dunque i setting in compressione ed estensione  ottimali per le condizioni prevalenti, mentre il motorino elettrico del sistema si occupa dimetterli in atto in tempi rapidissimi. Il sofisticato sistema sospensivo di Öhlins, in sostanza,è il più più sofisticato sistema di gestione elettronica delle sospensioni mai utilizzato su una Hyper Naked.

La nuova "ammiraglia in bikini" di Yamaha è inoltre equipaggiata con l'evoluta strumentazione multifunzione con display Thin Film Transistor LCD a colori, che offre offre una definizione decisamente superiore. Il pilota può anche scegliere ora uno sfondo chiaro o scuro per adattare la visibilità alla luce diurna e notturna.
Completano il look da prima della classe i cerchi blu, il parafango anteriore nero, gli steli forcella dorati e la carena argento.

Altre peculiarità di questa poderosa naked - ovviamente spinta dal famoso quadricilindrico Yamaha CP4 Crossplane da 160,4 cv (118 kW) a 11.500 giri, con una coppia motrice di 11,3 kgm (111 Nm) a 9.000 giri - sono il cambio QSS con frizione antisaltellamento e, naturalmente, la  gestione elettronica con TCS e D­Mode. Il tutto imbrigliato in un leggero telaio Deltabox in alluminio, con un interasse ridotto a soli 1.400 mm.

La Yamaha MT-10 SP sarà disponibile nell’esclusiva colorazione Silver Blu Carbon ispirata alla supersportiva YZF­ R1M a partire da febbraio 2017, in edizione limitata.

Powered by: Moto.it 

Tutti i siti Sky