29 ottobre 2016

Superbike, Rea campione del mondo 2016 a Losail

print-icon
REA

J. Rea - Superbike World Champion 2016 (foto SBK official web site)

Davies domina Gara1 a Losail e precede Rea che conquista il mondiale 2016. Guintoli porta per la prima volta sul podio la Yamaha. Solo quarto Sykes. Savadori decimo

Vince Davies ma il campione è Rea - Chaz Davies domina a Losail nella gara che laurea Jonathan Rea campione del mondo per la seconda volta consecutiva. Il pilota della Ducati è andato in testa dopo poche curve e come è solito fare in questo suo incredibile finale di stagione ha imposto un ritmo che solo Rea è riuscito a tenere sino all’undicesimo giro, quando Chaz ha ulteriormente incrementato il suo passo e dopo un paio di sbandate il neo campione del mondo ha capito che si sarebbe dovuto accontentare della piazza d’onore, che gli assegna comunque il titolo mondiale 2016.

Si rivede Guintoli, Yamaha primo podio - Alle spalle dei due protagonisti sino all’ottavo giro c’era Hayden che era partito fortissimo, ma che ha poi perso terreno non solo nei confronti dei primi due, ma anche di Guintoli che lo ha raggiunto e superato proprio nel corso dell’ottavo passaggio. Il francese chiude al terzo posto e porta per la prima volta sul podio la R1. Davies vince la gara, Rea è campione del mondo e Guintoli festeggia il primo podio Yamaha.

Tutti contenti quindi ad eccezione di Sykes - che la sua Ninja non fosse a posto lo si era capito nelle prove ed in Superpole, e buon per lui che nel finale Hayden sia calato sino a permettergli di salire al quarto posto finale. Un quarto poto amaro per l’inglese della Kawasaki, al quale va però riconosciuto il merito di aver tenuto aperto il campionato sino a questa sera.

Gli italiani - Sesta posizione per un ottimo Fores che ha preceduto Lowes, Torres e VdMark. Il decimo posto di Lorenzo Savadori è il frutto di una rimonta spaventosa del ragazzo dell’Aprilia che dopo un contatto con Giugliano si era ritrovato diciannovesimo. Per Davide invece la gara è finita li perché il riacutizzarsi del dolore al braccio lo ha poi costretto al ritiro nel coso del dodicesimo giro. Bravo De Rosa a chiudere dodicesimo davanti a De Angelis. Sedicesimo posto per Scassa.

Powered by Moto.it

Tutti i siti Sky