03 novembre 2016

Bmw, nuova GS: a Eicma la vedremo in tre versioni

print-icon
bmw

Non una, me ben due nuove maxi enduro sono attese alla prossima Eicma. Aggiungiamo che dovrebbe arrivare presto anche la prima mini enduro stradale di Bmw. E così le nuove GS diventano tre, se non quattro

La nuova GS arriva o no? E' questa la curiosità di tanti motociclisti a pochi giorni dalla esposizione internazionale del ciclo e motociclo, che si terrà a Rho-Pero dall’8 al 13 novembre.
Visto che il nostro non è un quiz televisivo (con le risposte date dopo irritanti attese), andiamo al dunque: le novità sotto il cappello GS ci saranno. Eccome se ci saranno.
Non ne fa mistero lo stesso Stephan Schaller, presidente di BMW Motorrad, che annuncia importanti cambiamenti nella gamma entro-fuoristrada della Casa di Monaco al salone di Milano.

Nuove anteprime - Oltre alle GS, pensiamo alla nuova K1600GTL in versione Euro 4 con retromarcia (d’altra parte a Intermot abbiamo visto la rinnovata K1600GT), che sarà affiancata dalla bagger K1600B appena lanciata a Los Angeles. Le news proseguiranno sul fronte delle moto da strada, con il più che probabile debutto della nuda F800R aggiornata con la motorizzazione Euro 4, il ride by wire e un nuovo impianto di scarico (con un aggiornamento simile quindi a quello visto sulla F800GS Adventure che abbiamo appena provato).
A Milano arriverà la R nine T GS, che porterà così a cinque il numero delle versioni classiche spinte dal motore boxer raffreddato ad aria e olio di 1170 cc, in versione Euro 4 e con 110 cavalli. La nuova GS sarà del tutto simile al bellissimo concept BMW Lac Rose, realizzato da BMW e presentato a Wheels and Waves.
Edgar Heinrich, Head of Design di BMW Motorrad, l’ha descritta così: “La Lac Rose è sostanzialmente una stradale rilassata ed elegante con alcune caratterizzazioni da fuoristrada che permettono qualche escursione sullo sterrato”. La definizione calza a pennello anche per la nuova GS classica, che mostrerà simili il parabrezza, il faro, il parafango alto, il serbatoio maggiorato e la sella tronca. Non mancheranno le sospensioni a corsa lunga e cerchi a raggi con pneumatici tassellati.

Al debutto la piccola G310GS - Non ne abbiamo ovviamente la certezza – in BMW le bocche sono chiuse da tre giri di nastro americano – ma la moto è stata già beccata su strada in versione definitiva e ci aspettiamo quindi il ballo della debuttante proprio nel padiglione 14 di EICMA. La piccola GS avrà lo stesso cuore monocilindrico a iniezione da 34 cavalli della G310R, ma un’abitabilità superiore e pneumatici adatti anche al fuoristrada facile. Il cerchio anteriore sarà infatti da 19 pollici.

La regina del mercato: la R1200GS - Possiamo anticiparvi che arriverà la versione Euro 4 e porterà con sé una serie di upgrade a livello elettronico. Sarà rivista anche nell’estetica e migliorata nella trasmissione così come nel reparto telaio/sospensioni.
Ma, per quanto ne sappiamo oggi, è prematuro parlare di un modello completamente nuovo; si tratterà invece di un significativo restyling. Detto in altri termini, sulla base delle informazioni raccolte all'esterno di BMW e non confermate dalla Casa tedesca, crediamo che la R1200GS standard confermerà il sistema Telelever.

Non sono invece ancora trapelate immagini o informazioni sulla vociferata R1200GS leggera, da off-road di cui vi abbiamo parlato a giugno.
Per scoprire se ci sarà anche lei, non ci resta che attendere pochissimi giorni.

Powered by: Moto.it

Tutti i siti Sky