13 novembre 2016

Versys-X 300, una sorpresa firmata Kawasaki

print-icon

La casa giapponese aumenta la gamma crossover col nuovo bicilindrico 296 cc in tre versioni: standard, urban e adventure ma tutte in grado di percorrere 400 chilometri con un pieno

Arriva inaspettata la nuova Kawasaki Versys-X 300, la piccola crossover che rappresenta il modello d’ingresso della famiglia “Versatile System” della Casa di Akashi. Il cuore del modello è il bicilindrico parallelo raffreddato a liquido da 296cc che già spinge Ninja e Z 300, rivisitato per migliorare il tiro ai bassi e medi regimi e dotato di frizione servoassistita. L’alimentazione è curata da corpi a doppia farfalla.

La ciclistica è basata su un telaio monotrave in acciaio con motore stressato; le sospensioni contano su una forcella da 41mm ed un monoammortizzatore a gas con leveraggi progressivi Uni-Trak.

Le sensazioni di guida - La posizione di guida è stata studiata per il comfort di guida e la protettività; il manubrio largo vuole aiutare nelle manovre sia in ambienti urbani che extraurbani. La strumentazione offre contagiri e tachimetro oltre ad indicatore del rapporto inserito, due parziali, autonomia residua ed indicatore eco-riding; il serbatoio consente percorrenze di oltre 400km fra un pieno e l’altro.

Versys-X 300 sarà disponibile in due versioni accessoriate oltre al modello standard. La Versys-X 300 Urban sarà dotata di protezione serbatoio, paramani, cavalletto centrale e bauletto da 30L, mentre la Versys-X 300 Adventure offrirà protezione serbatoio, paramotore in tubi, cavalletto centrale e valige da 17L.

Powered by: Moto.it

Tutti i siti Sky