16 novembre 2016

Husqvarna Vitpilen 401 Aero: il futuro è qui

print-icon

Arriveranno l'anno prossimo le nuove 401 stradali di Husqvarna presentate al Salone di Milano. La vetrina di Eicma è anche l'occasione per mostrare un concept che amplierà l'offerta delle nuove monocilindriche

Se si lasciano da parte per un momento la difficoltà nel pronunciarne i nomi, l'arrivo delle nuove Vitpilen 401 e Svartpilen 401 di Husqvarna aprono il nuovo corso della ex casa svedese (diventata austriaca nel 2012) nel mondo delle stradali. E lo fanno colpendo con un'estetica dalla forte personalità, tanto originale da piacere o rifiutare senza mezzi termini. Ma era quello a cui puntavano in Husqvarna: farsi notare con uno stile personale. Del resto anche le prime KTM spigolose di Kiska vennero criticate aspramente da molti, ma i risultati di vendita hanno dato ragione alla scelta controcorrente che fecero a Mattighofen.

Allo stand Husqvarna di Eicma, alle spalle delle nuove 401, fa bella mostra di sé un nuovo concept. Si tratta della Vitpilen 401 Aero, versione vestita della naked Vitpilen 401 a cui sono state aggiunte alcune appendici aerodinamiche e soprattutto la semicarenatura di scuola café racer, ma naturalmente reinterpretata secondo i nuovi canoni della marca. L'esteso cupolino con il faro rotondo scende sino ai fianchi del serbatoio, abbracciandolo. Ci sono poi un parafango anteriore a mò di fascia davanti agli steli della forcella, una carenatura inferiore per il radiatore e un codino che chiude posteriormente le linee. Per il resto è una Vitpilen 401 in tutto e per tutto, telaio tubolare d'acciaio, forcellone d'alluminio, ruote da 17 pollici e motore monocilindrico 375 cc da 44 cavalli.

Powered by: Moto.it

Tutti i siti Sky