17 novembre 2016

Alfa Romeo Stelvio, ecco il SUV del Biscione

print-icon

Debutta al Salone di Los Angeles per il primo SUV del Biscione; la versione Quadrifoglio raggiunge i 505 CV di potenza

L'attesa è finita Alfa Romeo Stelvio, il primo SUV della casa del Biscione, è stato svelato da Reid Bigland, CEO di Alfa Romeo, al Salone di Los Angeles 2016. La vettura, basata sulla stessa piattaforma della Giulia, Giorgio, e costruita nello stabilimento di Cassino, approderà sul mercato nel 2017. Lo Stelvio, nei piani di Alfa Romeo, servirà per attrarre nuovi clienti negli Stati Uniti, mercato in cui la casa del Biscione è tornata nel 2014 dopo un'assenza di molti anni. I SUV sono le vetture più vendute in territorio statunitense. L'obiettivo sfidante di Alfa Romeo è raggiungere quota 400.000 vetture vendute annualmente nel 2018.

Esperienza di guida Alfa - Il SUV del Portello prende il nome da una delle strade più affascinanti d'Italia, che attraversa l'omonimo valico; la denominazione della vettura vuole evocare l'esaltante esperienza di guida promessa. Il family feeling dello Stelvio è accentuato sicuramente dall'anteriore, con il classico trilobo frontale, stile della casa del Biscione. Alfa Romeo Stelvio vanta delle dimensioni piuttosto contenute - 468 centimetri di lunghezza, 165 cm di altezza e 216 cm di larghezza - che ben si sposano con le linee della vettura, con un abitacolo che si chiude sul lunotto particolarmente inclinato e sovrastato da uno spoiler che assicura la migliore prestazione aerodinamica.

C’è anche la Quadrifoglio - La versione top di gamma presentata a Los Angeles, vanta una minigonna in tinta carrozzeria impreziosita da un'appendice in carbonio che ne accentua ulteriormente la sportività. Questo elemento, insieme ai paraurti anteriore e posteriore e ai possenti archi passaruota, rendono Stelvio Quadrifoglio più simile ad una berlina sportiva che a un tradizionale SUV di questo segmento. La vettura sembra quasi muscolosa sulla fiancata, grazie ai forti contrasti tra le superfici che prendono luce e quelle che rimangono in ombra.

I motori - Il modello base e quello intermedio, Ti, vantano un propulsore 2.0 turbo con iniezione diretta in grado di sviluppare 280 CV e 306 Nm di coppia. La versione top di gamma, Quadrifoglio, presenta invece un propulsore V6 turbo da 2.9 litri in grado di erogare 505 CV e 443 Nm di coppia; la vettura riesce a bruciare lo scatto da 0 a 100 km/h in 3.9 secondi. Il V6 è inoltre in grado di disattivare la metà dei cilindri per risparmiare benzina.

La tecnica - lo Stelvio vanta trazione integrale ed un sistema di torque vectoring per migliorare trazione e stabilità; il sistema di trazione integrale Q4 permette di trasferire il 60% della coppia sull'assale anteriore. Stelvio Quadrifoglio propone anche il nuovo selettore Alfa DNA Pro che modifica il comportamento dinamico del veicolo in base alle scelte del guidatore: Dynamic, Natural, Advanced Efficiency (modalità di risparmio energetico) e Race (l'ideale per il massimo delle prestazioni).

Gli interni - Lo Stelvio presenta una serie di elementi già visti sulla Giulia, tra cui il climatizzatore, il volante con sezione inferiore piatta, sistema di infotainment compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, e Alfa Dna, che permetterà al conducente di scegliere la modalità Race nel caso della versione Quadrifoglio. Negli interni della versione Quadrifoglio presentata a Los Angeles spiccano materiali leggeri come carbonio e Alcantara, che sottolineano il carattere sportivo della vettura.

Lo Stelvio sarà disponibile in tredici colorazioni esterne; il prezzo del SUV del Biscione non è ancora stato rivelato.

Powered by: Automoto.it

Tutti i siti Sky