17 novembre 2016

MV Agusta Brutale 800 RR, ecco l'ultima evoluzione

print-icon
bru

La nuova Brutale 800 si arricchisce della versione RR al Salone di Milano EICMA 2016. Adesso con 140 cavalli, elettronica e ciclistica più raffinate

MV Agusta presenta ad EICMA 2016 la Brutale 800 RR, top di gamma tra le naked tre cilindri che escono dallo stabilimento di Schiranna. Ad un anno esatto dalla presentazione della Brutale 800, questa versione “RR” si arricchisce ulteriormente dal punto di vista sia dell’allestimento sia delle prestazioni. Il tre cilindri è stato rivisto in alcuni particolari, per permetterne l’omologazione Euro 4, mantenendone le prestazioni elevatissime del precedente modello.

La testa è stata riprogettata, mentre gli alberi a camme sono inediti, così come il tendi catena, ora meccanico e non più idraulico. Inediti sono anche il contralbero, il motorino di avviamento, l’ingranaggio della trasmissione primaria, mirato a migliorarne l’affidabilità, e il disegno degli ingranaggi del cambio, rivisto per ottenere passaggi di rapporto più fluidi e immediati. Parte delle modifiche hanno avuto come obbiettivo quello di abbattere i decibel, e quindi la rumorosità, non tanto allo scarico, quanto meccanica. A quest’ultimo contribuiscono i nuovi coperchi motore laterali che fungono anche da protezione.

In cosa consiste l'evoluzione - L’upgrade della Nuova Brutale 800 RR  ha riguardato anche l’elettronica: aggiornati il comando gas e il cambio elettronico up&down EAS 2.0 con frizione a comando idraulico e sistema anti-saltellamento, mentre la gestione del motore, affidata al sistema MVICS, include un aggiornato sistema Full Ride by Wire multi-mappa integrato al controllo di trazione regolabile su 8 livelli. Novità anche sul cruscotto, che ora è dotato di funzione OBD (On Board Diagnostics). La ciclistica prevede un ammortizzatore di sterzo, con regolazione manuale su 8 livelli, una forcella Marzocchi a steli rovesciati in alluminio (con foderi anodizzati color oro e completamente regolabile), monoammortizzatore posteriore Sachs, anch’esso totalmente regolabile.

L’impianto frenante è interamente Brembo con una coppia di dischi anteriori flottanti da 320 mm di diametro, pinze a quattro pistoncini, mentre al posteriore agisce una pinza a doppio pistoncino su un disco da 220 mm. A tenere a bada la triade di dischi ci pensa un ABS Bosch 9 Plus.

La nuova Brutale 800 RR è disponibile in due colorazioni: Ice/Nero Carbon Metallizzato e Rosso Shock Pearl/Nero Carbon Metallizzato.

Powered by: Moto.it

Tutti i siti Sky