20 novembre 2016

McLaren BP23, ecco l'erede a tre posti della F1

print-icon
mcl

La produzione dell'esclusiva vettura, nata dal lavoro McLaren Special Operations, il programma di personalizzazione della casa di Woking, sarà limitata a 106 esemplari. Per ora abbiamo solo un teaser ma i primi modelli prodotti usciranno dalla fabbrica ad inizio 2019

L’erede della McLaren F1, nome in codice BP23 - acronimo di Bespoke Project 2, progetto su misura 2 - avrà tre posti: la produzione dell'esclusiva vettura, nata dal lavoro McLaren Special Operations, il programma di personalizzazione della casa di Woking, sarà limitata a 106 esemplari già assegnati nella fase di prevendita.

La vettura è stata definita da McLaren “Hyper-GT”, perché pensata per lunghe percorrenze, senza però rinunciare all'aspetto prestazionale dell'auto. A garantire le performance della nuova nata di casa McLaren sarà un propulsore ibrido; McLaren, poi, ha pensato anche al comfort dei tre passeggeri a bordo. 

"La BP23 prenderà in prestito la configurazione a 3 sedili con la posizione di guida al centro, resa famosa dalla iconica McLaren F1, questa intrigante soluzione verrà vestita all’interno di una carrozzeria dalle linee affusolate «avvolte attorno al telaio» in fibra di carbonio molto aerodinamiche e di indubbia eleganza", spiega Mike Flewitt, Chief Executive Officer di McLaren Automotive.

I primi esemplari della vettura dovrebbero essere consegnati all'inizio del 2019. La produzione ammonterà a 106 esemplari, proprio come nel caso della McLaren F1. I futuri proprietari potranno sviluppare la propria auto su misura, grazie allo stretto contatto con gli specialisti di MSO. 

La BP23, come McLaren F1 e le altre vetture McLaren Automotive, sarà dotata di portiere diedrali, ma per la BP23, per la prima volta, saranno motorizzate con una apertura che si estende sino al centro del tetto. Per saperne di più sulla BP23 non resta che attenderne il lancio. 

Powered by: Automoto.it

Tutti i siti Sky