23 novembre 2016

Huracan Dovizioso in gara con una Lamborghini

print-icon
Hur

Il pilota ufficiale del Ducati Team in MotoGP parteciperà a Valencia al sesto round e alla Finale Mondiale in classe Pro-Am. Per l’occasione la Huracán vestirà una livrea speciale disegnata dal Centro Stile Lamborghini

Tra le oltre sessanta Lamborghini Huracán Super Trofeo che prenderanno parte alla Finale Mondiale di Valencia, ce ne sarà una in particolare da seguire con attenzione. Sarà la numero 100, vestita con una livrea molto originale, e il suo pilota è un celebre campione delle due ruote. Si tratta di Andrea Dovizioso, pilota ufficiale del Ducati Team in MotoGP, che parteciperà in veste di ospite VIP sia al sesto round del Blancpain Super Trofeo, sia alla Finale Mondiale, in programma a Valencia dall’1 al 4 dicembre, al volante di una Huracán Super Trofeo schierata in pista da Lamborghini Squadra Corse, il reparto motorsport della Casa di Sant’Agata Bolognese.

Forlivese, 30 anni, alla sua quarta stagione fra le fila di Ducati Corse e con 258 gran premi mondiali all’attivo (di cui 160 in MotoGP, con la più recente vittoria al GP di Malesia dello scorso ottobre), Andrea Dovizioso conosce bene la pista di Valencia. Oltre a rappresentare l’ultimo round stagionale del campionato MotoGP, il circuito Ricardo Tormo ha un record ancora imbattuto: quello di velocità massima alla fine del rettifilo principale che appartiene proprio ad Andrea Dovizioso, con una punta di 335,9 km/h raggiunta nel 2015 con la sua Ducati Desmosedici GP.

“Sono contentissimo di fare questa esperienza con Lamborghini – commenta Andrea Dovizioso -, è la prima gara che farò con una loro vettura in un campionato cosi importante. Si è appena conclusa la stagione MotoGP a Valencia e sinceramente non so come potrà essere questa pista con le quattro ruote, in ogni caso non vedo l’ora. Saranno addirittura quattro giorni sulla macchina quindi sono sicuro che mi divertirò tantissimo. Non ho idea di chi saranno i miei rivali, ma sono sicuramente i migliori dei campionati americano, asiatico ed europeo”.

Nel caso della Lamborghini Huracán Super Trofeo, Andrea Dovizioso dovrà naturalmente adattare il suo stile di guida alle quattro ruote. Ma il pilota italiano, oltre a poter contare sul supporto di Lamborghini Squadra Corse, ha già avuto un assaggio delle potenzialità della Huracán con la partecipazione alla Lamborghini Track Accademia di Imola lo scorso maggio, allenandosi in pista assieme al suo “collega” della Casa di Borgo Panigale, l’australiano Casey Stoner.

Tutti i siti Sky