25 novembre 2016

WTCC 2016, Bennani fa sua la pole in Qatar

print-icon
wtc

Il pilota della Sébastien Loeb Racing finisce in bellezza l'ultima Q3 della stagione e si piazza davanti a Thed Bjork e José Maria López 

Pole position per Mehdi Bennani, sulla Citroën C-Elysée preparata dalla Sébastien Loeb Racing. In Qatar sarà il pilota marocchino a scattare davanti a tutti nella Main Race al Losail International Circuit che, per il secondo anno consecutivo, è teatro della gara conclusiva del campionato WTCC. Il crono registrato dal vincitore del Trofeo WTCC è di 2'00"456. Accanto al poleman scatterà il pilota della Polestar Cyan Racing, Thed Bjork, su Volvo S60 Polestar.

Il team ufficiale Citroën non va oltre la seconda fila nell'ultimo weekend di gara nel WTCC: José Maria López, già laureatosi campione del mondo della categoria per la terza volta consecutiva, è terzo; il compagno di squadra, Yvan Muller, è quarto. Entrambi gli alfieri della scuderia lasceranno il WTCC al termine della stagione. Per Muller è la fine di un'esperienza durata dieci anni in cui il francese ha colto quattro allori piloti, uno in più rispetto a López, che, tuttavia, ne ha vinti tre su tre campionati disputati.

A scattare dalla quinta posizione in griglia sarà Norbert Michelisz: nel corso del suo tentativo lanciato nella Q3, l’ungherese ha perso il controllo della sua Honda Civic a causa della foratura della gomma posteriore sinistra ed è finito contro le barriere di pneumatici. L'impatto di Michelisz ha causato l'interruzione momentanea della sessione.

Ha mancato per un soffio l'approdo alla Q3 l'alfiere del team Honda ufficiale, Rob Huff, sesto sulla sua Civic. Il pilota britannico ha preceduto il suo compagno di squadra, il portoghese Tiago Monteiro, e Robert Dahlgren, impegnato sulla Volvo S60 Polestar preparata dalla Polestar Cyan Racing.

A scattare dalla pole position della Opening Race di questa sera sarà l'alfiere della Sébastien Loeb Racing, Tom Chilton, su Citroën C-Elysée; accanto a lui in prima fila ci sarà il nostro Gabriele Tarquini, al suo ultimo weekend di gara al volante della sua LADA Vesta. Undicesima e dodicesima posizione, per gli altri due alfieri della LADA Sport Rosneft, Nicky Catsburg e Hugo Valente. Nel corso della Q2, Valente ha perso il controllo della sua vettura ed è finito in mezzo alla ghiaia e il suo incidente ha causato la bandiera rossa.

Il primo escluso alla Q1 è l'alfiere della ROAL Motorsport, Tom Coronel, su Chevrolet Cruze; seguono James Thompson, sulla Chevrolet Cruze della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, e John Filippi, sulla Chevrolet Cruze preparata dalla Campos Racing. Sedicesima posizione per Ferenc Ficza, che ha preceduto il compagno di squadra, Daniel Nagy, al volante della Honda Civic della Zengo Motorsport. Chiude lo schieramento l'alfiere della Sébastien Loeb Racing, Grégoire Demoustier, su Citroën C-Elysée.

Citroën sugli scudi nel MAC3, Manufacturers Against the Clock. Né LADA né Honda hanno potuto partecipare alla sfida avendo entrambe perso una vettura durante le qualifiche, nello specifico quelle di Valente e di Michelisz, entrambi andati contro le barriere. A Citroën è bastato far registrare un tempo per imporsi sulla concorrenza.

Powered by: Automoto.it

Tutti i siti Sky