28 novembre 2016

Rallycross, Audi campione anche tra i team

print-icon
ral

World Rallycross Argentina (foto: www.fiaworldrallycross.com)

Mondiale dal finale sorprendente in Argentina. Solberg vince quattro manche di qualifica, ma non basta: Bakkerud vince per la terza volta e il campione del mondo Ekstrom trascina la sua squadra Audi alla conquista anche del titolo dei team

Ultimo appuntamento mondiale della stagione 2016 - Il titolo piloti è già stato assegnato, in Germania sul circuito di Estering, a Mattias Ekstrom, pilota svedese del EKS Team Audi che succede al norvegese Petter Solberg, vincitore dei primi due campionati mondiali della Storia, nel 2014 e 2015. Restava da assegnare un titolo non meno importante, quello dei team, che corrisponde largamente al riconoscimento del miglior Costruttore. In lizza per l’ultimo alloro iridato c’erano il Team EKS del neo campione del mondo, dunque, e il Team Peugeot-Hansen campione “marche” uscente.

Com’e’ andata a finire? - Il Rallycross mondiale del gran finale prende una piega che, se non inaspettata, è comunque sorprendente, vistosamente spettacolare, quasi sconcertante. È infatti Petter Solberg a catalizzare l’attenzione degli appassionati argentini, e degli sbalorditi avversari, vincendo una dietro l’altra le quattro manche di qualificazione.

L’obiettivo del campione del mondo uscente, chiarissimo nei propositi, è spiegato con una certa eloquenza agonistica fino alle semifinali, dove le fondamenta di quella certezza cedono sotto il peso dell’imprevisto. Solberg esce di scena alla fine della prima semifinale a causa di un problema di sterzo alla prima curva, e il proposito di chiudere degnamente una stagione non troppo fortunata si infrange poco più tardi contro una barriera di gomme. Vince Kristoffersson, altro esempio di assoluta regolarità, secondo è il “solito” Ekstrom, e terzo il compagno di Squadra del campione del mondo, Heikkinen, una stagione in sordina ma puntuale all’appuntamento cruciale.

Dall’altra semifinale, vinta da Bakkerud davanti a Scheider e Larsson, vengono esclusi Marklund, Nitiss e, soprattutto, Sèbastien Loeb, il vincitore del Rallycross di Lettonia, spinto fuori alla seconda curva. È l’episodio che sancisce la resa del team Peugeot-Hansen, già privato dell’apporto di Timmy Hansen, ritardato da una sbagliata scelta dei regolazioni. In quel momento, anche l’ultimo dei giochi è fatto, e il team Peugeot cede il titolo di campione del mondo dei team alla squadra di Ekstrom, che quindi conclude la stagione con un inaspettato, alla vigilia, formidabile en plein.

Quando si ricomincia? - Si riprenderà a Barcellona, Spagna, a fine marzo del 2017, e la stagione si concluderà, ancora sulla distanza delle 12 “riprese”, sulla pista di Capetown dove il Rallycross Mondiale farà tappa per la prima volta prendendo il posto proprio del Rallycross di Argentina. Ancora niente Italia nel 2017. È lungo il purgatorio post Franciacorta!

Powerd by automoto.it

Tutti i siti Sky