10 dicembre 2016

SP275 Competizione, one-off capolavoro Ferrari

print-icon
FER

La casa di Maranello ha portato alle Finali Mondiali di Daytona la SP275 RW Competizione. Costruita sulla base della F12 Berlinetta, presenta evidenti richiami all'iconica 275 degli anni '60. E' una one-off, ovvero un meraviglioso pezzo unico

Ferrari ha scelto le Finali Mondiali di Daytona per presentare la one-off SP275 RW Competizione; la vettura, dal caratteristico colore giallo, riprende la tinta della carrozzeria dell'auto a cui è ispirata, l'iconica Ferrari 275 GTB/C.

Per uno solo - nata dal lavoro dei designer del Centro Stile del reparto Progetti Speciali di Maranello, la SP275 RW Competizione è stata consegnata proprio a Daytona ad un noto collezionista americano che, a quanto pare, possederebbe già altre one-off.
Nelle foto pubblicate sulla pagina Facebook di Ferrari India, la SP275 RW Competizione viene mostrata accanto a due altri esemplari speciali firmati dal team creativo diretto dall'architetto Flavio Manzoni, la one-off P540 Superfast Aperta del 2009 e una delle dieci F60 America prodotte nel 2014.

La tecnica - Costruita sulla base meccanica della F12 Berlinetta, la Ferrari SP275 RW Competizione ne riprende l'impostazione tecnica, con telaio spaceframe e motore V12 aspirato 12 cilindri di 6.262 cc. Questo propulsore nella versione di serie è in grado di sviluppare fino a 740 CV di potenza e 690 Nm di coppia massima.

Il design - A livello stilistico sulla SP275 RW Competizione si apprezzano numerosi richiami alla 275 GTB/C, una delle Ferrari più desiderate dai collezionisti di tutto il mondo. La ricordano innanzitutto le caratteristiche branchie laterali, ma anche la forma del padiglione nella parte posteriore, il taglio dei finestrini e la conformazione della parte bassa dei paraurti.

Powered by Automoto.it

Tutti i siti Sky