17 dicembre 2016

Mistero McLaren: fatica in F1, vince sul mercato

print-icon
MCL

Un 570S, che rimarrà di proprietà dell'azienda, è l'esemplare numero 10mila prodotto dalla Casa di Woking. Il 2016 chiuderà con il raddoppio delle vendite rispetto al 2015

McLaren, il costruttore di supercar oltre che team di Formula 1, ha tagliato il traguardo dei 10.000 esemplari prodotti. L'esemplare che ha reso possibile il raggiungimento di questo obiettivo è stata una 570S in tinta Ceramic Grey, che fa parte della selezione Special Operations.

La McLaren numero 10.000 però non sarà messa in vendita, anzi la Casa di Woking ci tiene a precisare che rimarrà di proprietà dell'azienda e andrà ad arricchire ulteriormente la sua Heritage Collection. La Casa inglese ha espresso la propria soddisfazione per mezzo delle parole del CEO Mike Flewitt: «La produzione dell’esemplare numero 10mila è una tappa molto importante per la giovane storia della società. Il fatto che ci siano voluti 42 mesi per costruire 5.000 vetture e solo 22 per realizzare le restanti lo si deve all’introduzione della gamma della Sports Series, ed è quindi giusto che la numero 10mila sia una 570S.»

La crescita costante della domanda per le vetture McLaren, soprattutto dopo l'introduzione della Sports Series, ha reso necessaria l'introduzione di un secondo turno di lavoro che ha permesso di raddoppiare la produzione giornaliera, arrivando a 20 auto. Inoltre, il 2016 si chiuderà molto positivamente per il costruttore inglese, che prevede di raddoppiare le vendite rispetto allo scorso anno, chiuso con 1.654 unità vendute.

Powered by Automoto.it

Tutti i siti Sky