29 dicembre 2016

Un CBR veramente molto special

print-icon
HON

Ecco come un CBR900RR Honda può essere completamente rivisto per realizzare una streetfighter con un interessante mix fra moderno e retrò

L'Honda CBR900RR è una delle moto più sfruttate per realizzare special a tema sportivo – café racers in chiave moderna o streetfighters, spesso realizzate da atelier teutonici. La scelta cade però spesso sulle prime versioni, più facili da reperire e da preparare, e ben più raramente sull’ultima 900 nota presso gli appassionati dalla cilindrata 954, nota invece per la sua natura specialistica e molto affilata.

Un problema che Wenley Andrews non si è posto quando ha realizzato questa Angry Bird, special a metà fra il moderno e il retrò che ha dato ulteriore lustro all sua officina appena aperta. La base è appunto una CBR 900RR immatricolata nel 2004, su cui ha lavorato montando diverse parti che aveva accumulato nel corso degli anni.

L’avantreno e il forcellone sono stati prelevati da una Honda VFR, ma come potrete facilmente immaginare sono stati oggetto di profonde lavorazioni. Il cerchio anteriore è stato lavorato per ospitare una gomma con larghezza 180, allontanando fra di loro gli steli attraverso piastre di sterzo ricavate dal pieno realizzate appositamente e investendo un bel po’ di lavoro per trovare un mozzo idoneo allo scopo. Ancora più impegnativo il lavoro sul retrotreno, dove Wenley ha sistemato un cerchio di derivazione automobilistica con gomma a sezione 240.

Gli altri lavori hanno comportato la modifica del serbatoio (su cui è stato necessario chiudere le prese d’aria per l’airbox), la realizzazione di un telaietto reggisella, dei semimanubri e del parafango anteriore su misura. Naturalmente realizzato in esemplare unico anche lo scarico, con parte finale sdoppiata ed asimmetrica.

Powered by moto.it

Tutti i siti Sky