04 gennaio 2017

Dakar, terza tappa: super Peugeot e grande Barreda

print-icon
BAR

Tripletta Peugeot al terzo giorno, con Peterhansel davanti a Sainz e Loeb. Colpite dai problemi - e fuori da giochi - le tre Toyota. Tra le moto giornata "no" per Price, con Barreda Superman. Tutto sulla Dakar nel magazine serale di Eurosport canale 210 piattaforma Sky (ore 23)

La terza speciale è la prima in fuoristrada vero, con grande escursione altimetrica con un passaggio ad oltre 5.000 metri. Difficoltà anche nell'attraversamento dei letti secchi dei fiumi, soprattutto considerando la lunghezza di 364km per la speciale. Dopo le prove stile WRC delle prime due giornate, ecco la prima vera tappa Dakariana di questa edizione 2017. Vediamo come e’ andata in dettaglio.

Giornata da incorniciare per Peugeot. Sono tre le 3008 DKR che monopolizzano il podio della terza tappa, e sono altrettante le buggy che replicano il risultato nella generale. Sebastien Loeb mantiene la leadership per 42" davanti a Peterhansel. Terzo è Sainz, mentre quarta è la Mini di Hirvonen. Affonda la Toyota, che tuttavia conserva la quinta posizione nella generale con Roma. 

Barreda, forte di una giornata maiuscola, balza in testa. Quando sono arrivati 84 concorrenti per la categoria moto, possiamo ufficializzare la classifica generale tra le prime 5 posizioni. Lo spagnolo è seguito dalla KTM di Sunderland a 10'32", mentre terza è l'altra Honda di Gonçalves. Perde terreno Toby Price, ora a oltre 16' da Barreda21.49

Il dettaglio della tappa

21.12 - Ed è tripletta Peugeot! Peterhansel precede Sainz e Loeb, per un monopolio assoluto del podio di giornata. E’ da poco ripartita la Toyota di Al-Attiyah. Per il pilota arabo, le speranze di vincere nel 2017 sono praticamente nulle.

20.43 - E anche la terza Hilux si ferma! Nani Roma, ultima speranza di Toyota, risulta immobile nella speciale odierna.

20.42 - Giornata davvero negativa per Toyota. Anche la Hilux di Giniel de Villiers è ferma da alcuni minuti. Per il sudafricano la situazione si complica ulteriormente.

20.33 - Mikko Hirvonen risponde all'appello! Il finlandese con la Mini transita al WP8 con il secondo tempo assoluto, scavalcando la Peugeot 3008 DKR di Carlos Sainz di pochi secondi

20.15 - Tripletta Peugeot quando le vetture sono al WP8. Stephane Peterhansel, anche grazie al problema di Al-Attiyah, guida la squadriglia del Leone, precedendo Sainz e Loeb, che ha perso terreno nei confronti dello spagnolo.

19.59 - Si ferma Al-Attiyah! Il pilota Toyota è rimasto fermo per un problema alla sua Hilux per diversi minuti al km 414, perdendo parecchio tempo rispetto alla concorrenza diretta. Il principe del Qatar pare abbia perso una ruota

18.30 - Joan Barreda (Honda) vince la terza tappa della Dakar 2017. Lo spagnolo ha preceduto di 13'30" Sam Sunderland (2° in generale su KTM) e di ben 17' il compagno di team, Paulo Gonçalves (5° nelle generale). Staccatissimo Toby Price: il campione in carica accusa un ritardo di 23'.

18.06 - Barreda continua a martellare gli avversari. Il motociclista ha ripreso la seconda parte della prova speciale con il coltello tra i denti: ora il suo margine al WP8 è di 12'42 su Sam Sunderland e di 15'16" su Pablo Quintanilla

17.45 - Al-Attiyah una spanna al di sopra i suoi compagni di team Nani Roma e de Villiers oggi, Rispettivamente, lo spagnolo ed il sudafricano, sono staccati 7'20 e 9'01 dal qatariota

17.15 - Sembra quasi di essere tornati al mondiale WRC degli scorsi anni. Mikko Hirvonen giunge al termine del primo tratto della prova speciale in piena bagarre con Sebastien Loeb. Il pilota finlandese ha un vantaggio di 6" sull'alsaziano.

16.24 - Toyota va! Dopo una partenza in sordina, la Toyota Hilux di Nasser Al-Attiyah prende il comando. Il principe del Qatar, al WP4, passa con un vantaggio di 1'11" sulla Peugeot di Stephane Peterhansel. Sebastien Loeb, invece, patisce oltre 4' di distacco dall'arabo.

16.00 - Le condizioni climatiche stanno giocando un ruolo determinante. Si passa dai 36° della patenza ai 5° a 4.000 metri di quota, con la presenza di pioggia in alcuni tratti. Ricordiamo che, alcuni anni fa, una tappa della Dakar venne annullata proprio per la presenza di neve e ghiaccio sul percorso. Condizioni impensabili quando si correva in Africa!

15.41 - La Mini batte un colpo! Le dominatrici delle ultime edizioni della Dakar prima dell'arrivo di Peugeot, dopo due tappe con fortune alterne, posizionano due vetture tra le prime 4, con Al Rajhi in quarta posizione, a 13" dal compagno di team, Hirvonen

15.34 - Buona prova di Mikko Hirvonen. Il pilota Mini, alla sua seconda Dakar, l'anno scorso ha terminato in quarta posizione. Oggi, invece, è sul gradino più basso del podio al CP1, distante 3'22" dal leader.

15:14 - Partite finalmente anche le auto! Sébastien Loeb, partito per primo, è stato ripreso e superato già al primo waypoint da Nasser Al-Attiyah. All'attacco anche uno Stéphane Peterhansel in grande spolvero, che dopo le difficoltà delle prime due tappe si è lanciato all'attacco guadagnando la testa per 22 secondi al primo controllo di passaggio su Al-Attiyah e Yazeed Al Rajhi. De Villiers e Sainz staccati di oltre sette minuti.

14:32 - Fine della prima parte della speciale per Joan Barreda, dominatore della mattinata; la PS riprenderà dopo 148km di zona neutralizzata. Dietro di lui Paulo Goncalves (15' di distacco), Matthias Walkner (19') e Toby Price di oltre 20. Nel frattempo arrivano anche Quintanilla - 10 minuti indietro, e Sunderland ben 11. Problemi per De Soultrait, che ha mancato diversi controlli di passaggio accumulando grande ritardo, e per la coppia Caimi-Renet, rientrati nei ranghi dopo il bellissimo exploit di inizio mattinata.

12:40 Barreda va subito forte - Le moto hanno preso il via e sono già al primo controllo di passaggio. Colpi di scena nella classifica generale con Joan Barreda in testa al CP1 con 7' di vantaggio su Pablo Quintanilla e Sam Sunderland. Attardatissimo il leader della classifica Toby Price, 20 minuti dietro a Barreda.

Powered by automoto.it

Tutti i siti Sky