13 gennaio 2017

Dakar, Peterhansel e Sunderland ancora davanti

print-icon
DAK

Peterhansel ad una tappa dalla tredicesima vittoria assoluta (fenomeno vero), ma Loeb non si arrende e vince ancora. Sunderland su KTM controlla la corsa tra le moto

L’undicesima prova prevede un totale di 754 km, di cui 292 contro il cronometro, da San Juan a Rio Cuarto in Argentina. Eccome come e’ andata.

Auto – Loeb vince ancora ma i soli 18’’ di distacco che rifila al compagno Peugeot sono ben poca cosa e quindi Peterhansel è sempre più vicino alla tredicesima vittoria nella regina dei raid. Un fenomeno assoluto, ma non lo si scopre certo oggi. Loeb, secondo, deve recuperare 5’32, troppi, mentre al terzo posto si conferma ancora una Peugeot 3008 DKR, quella di Despres. Alle spalle dei tre fuoristrada francesi troviamo la Toyota di De Villiers e la Mini di Terranova, in lotta vera.

Moto – Goncalves con la Honda vince la tappa davanti al compagno Barreda di poco più di un minuto. Sunderland con la KTM amministra il vantaggio e si presenta alla tappa finale di domani con 33’’ di sicurezza su Walkner (KTM). Terzo risale van Bereven (Yamaha) con soli 12’’ su Farres (KTM). Per il terzo gradino del podio sarà battaglia quindi. Ad oggi l’appello Honda per la penalizzazione di un’ora a Barreda per rifornimento non regolare non è stato accolto, quindi restano i 47’ di ritardo da Sunderland.

La tappa in dettaglio

21.35 - Sébastien Loeb vince l'11esima tappa, con un vantaggio di 18 su Stéphane Peterhansel che però è sempre più vicino alla vittoria della sua 13esima Dakar!

21.20 – Grandi Paulo Goncalves e Joan Barreda che portano le loro due Honda 450 Rally al primo e al secondo posto di tappa. Per Paulo è la prima vittoria in questa Dakar. Terzo è Adrien Vab Beveren. Sam Sunderland è ancora primo nella generale e a questo punto fa una seria ipoteca sulla Dakar nelle moto

21.00 - Sébastien Loeb e Stéphane Peterhansel iniziano con le loro Peugeot la seconda parte di speciale: questi 173 km rischiano di determinare il vincitore finale della Dakar 2017

20.30 - Barreda e Goncalves si litigano la vittoria di tappa. Sunderland e Walkner seguono e amministrano il vantaggio, ma Sunderland accusa uno stop inatteso che gli fa perdere un sacco di minuti

19.40 - Goncalves taglia il traguardo con il miglior crono provvisorio tra le moto, mentre Loeb perte terreno nei confronti di Peterhansel: il margine dell'alsaziano è di poco superiore al minuto nei confronti dell'altra Peugeot 3008 DKR.

18.47 - Al WP5 anche Van Beveren perdono terreno

18.40 - Si ferma Sunderland! Dopo aver perso un imnuto al CP con il compagno di squadra Walkner, il britannico ha perso tereno poco dopo. Il suo margine in classifica è consistente, ma Sam non dovrebbe tirare troppo la corda...

18.12 - Goncalves prosegue deciso. Il portoghese ha ricominciato alla grande la seconda parte della speciale, transitando al WP4 con un vantaggi di 3' sul compagno di team, Joan Barreda.

17.10 - E Barreda dà il via alla seconda parte della prova speciale per le moto

15.30 - Nani Roma e Mikko Hirvonen (auto) hanno calato il ritmo nelle prima parte della speciale. Si trovano ora fuori dalla top ten e oggi accusano oltre 15 minuti di ritardo da Loeb. 

15.06 - Sébastien Loeb continua spingere dannatamente per recuperare terreno su Stéphane Peterhansel nella generale. In questo momento recupera quasi 3 minuti!

14.26 - Loeb inarrestabile. L'alsaziano ha concluso la prima parte della speciale incrementando ulteriormente il proprio margine su peterhansel, salito ora a 2'56".

14.09 - Giniel de Villiers sigla il terzo tempo di giornata al passaggio del CP1. Il sudafricano di Toyota conserva un minuto di vantaggio sulla Mini di Orlando Terranova e 1'02" sulla Peugeot di Despres

13.44 - Sebastien Loeb sta spingendo fortissimo! AL CP1 il francese aveva già guadagnato 1'42" a Peterhansel

13.34 - Anche Cervantes è costretto ad abbandonare la carovana. Il pilota KTM non è riuscito a riparare i danni alla sua moto, e deve abbandonare a poco più di una giornata dal termine

13.00 - Paulo Goncalves transita al CP1 davanti a tutti. Il pilota Honda precede di oltre 3' Pierre-Alexandre Renet, mentre al terzo posto provvisorio abbiamo Joan Barreda. Sam Sunderland, dal canto suo, non vuole giustamente correre rischi, forte com'è di un ampio vantaggio in classifica.

12.40 - Scatenato Adrian Van Beveren. Il francese, dopo esser stato costrettto a scendere dal podio virtuale della Dakar dopo la decima tappa, oggi sta dando davvero tutto ciò che ha. Al WP2 fa registrare il secondo miglior tempo, dietro solo a Paulo Goncalves. Buona prova anche di Renet, mentre Walkner sta accumulando ritardo.

12.10 - Va registrata anche la giornata no di Mikko Hirvonen. Il forte pilota Mini, a seguito delle conseguenze di un impatto con un truck, ha danneggiato pesantemente il radiatore della sua auto. Risultato? 4 ore e 44 minuti di ritardo, e sogni di gloria in fumo per il finlandese, che puntava ad arrivare a podio a Buenos Aires.

11.30 - Barreda dà il via all'undicesima speciale. Il vincitore della decima frazione avrà il compito di tracciare il percorso. La caccia al podio si fa difficile per il pilota Honda, ma alla Dakar tutto può succedere.

Powered by automoto.it

Tutti i siti Sky