18 gennaio 2017

WRC 2017, al Montecarlo parte la rivoluzione

print-icon
Get

Foto Getty

Con il rally più prestigioso si apre la nuova era del WRC. Novità tecniche importanti, quattro costruttori impegnati, macchine più veloci e aggressive nel look. C’e’ tutto per un grandissimo spettacolo da seguire su FoxSports e Fox Sports Plus (piattaforma Sky canale 204)

Con “Il Montecarlo” prende avvio la stagione 2017 dei rally. Come per la Formula 1 a partire da marzo ci si aspetta una rivoluzione, anche nel WRC i cambiamenti sono veramente importanti. Le macchine rispetto alla scorsa stagione sono molto più veloci, con un’aerodinamica molto più sofisticata (lo si è visto nelle presentazioni e nei test) ed un look più aggressivo.

La tecnica – Con 25 km in memo e 380 cv sotto il cofano le WRC plus vanno veramente forte e per stare in strada devono sfruttare al massimo le nuove concessioni aerodinamiche con diffusore e alettone posteriore "oversize". Il 1.6 turbo resta con una pressione di 2.5 bar ma la flangia passa da 34 a 36mm (per farlo respirare meglio), al resto ci pensa il differenziare centrale elettronico.

Quattro costruttori – Attesa gran lotta tra quattro caso ufficialmente (o quasi) presenti: Ford, Citroen, Hyundai e Toyota, manca solo la corazzata Volkswagen che ha fermato le Polo prima del debutto ufficiale, lasciando in garage quella che doveva essere l’arma totale. Rumors dicono che in Germania potrebbero ripensarci e cedere il materiale in gestione ad un team privato. Sarebbe fantastico.

Top drivers – La Hyundai con Neuville, Sordo e Paddon e le tre i20 WRC Plus parte col favore del pronostico. Il team è confermato, la macchina sembra competitiva e adesso anche l’esperienza ad ogni livello dell’organizzazione non manca. La Citroen con le nuovissime DS3 rientra in forma ufficiale nel mondiale e Meeke che ha sviluppato la macchina veramente a fondo può aspirare al titolo. La Ford schiera la nuova Fiesta e ha fatto il colpo Ogier, assicurandosi il numero 1 in assoluto, che sceso dalla VW Polo adesso proverà (assieme a Tanak) a far la differenza per il team di Malcom Wilson. Da non dimenticare infine il gradito ritorno dopo 18 anni della Toyota che mette in strda la Yaris WRC Plus per Latvala e Hanninen. Il boss del progetto è un certo Tommi Makinen che di rally ne sa qualcosa avendo dominato il mondo con le Mitsu Lancer.

Oggi shake down con Ogier davanti a tutti. Da domani si fa veramente sul serio e con FoxSports si potrà seguire il grande spettacolo del mondiale WRC in tutte le tappe.

Tutti i siti Sky