27 febbraio 2017

AMA Supercross, round 8: il ritorno di Dungey

print-icon
SUP

Ryan Dungey firma la sua trentatreesima affermazione in classe regina al Georgia Dome di Atlanta, conquistando la seconda vittoria della stagione ed allungando in classifica generale davanti a Tomac

Dungley ad Atlanta fa vedere a tutti che la tabella numero 1 sarà dura da strappare dalla sua KTM. Tomac ce l’ha messa tutta, recuperando bene una brutta partenza che lo ha visto chiudere la prima tornata in nona posizione. Sul finale è riuscito ad arrivare alle calcagna del campione in carica senza però poterlo attaccare; sul podio invece è salito Baggett, che si è difeso bene da Jason Anderson nell’ultimo giro.

Dungey si è aggiudicato l’holeshot in finale, determinato ad impedire a Tomac di conquistare la quarta vittoria. Alessi e Baggett lo hanno tallonato fino alla fine del primo giro, mentre Tomac e Musquin erano rimasti ingolfati nel traffico. Alessi ha perso rapidamente posizioni, mentre Tomac ha invece concretizzato una rimonta micidiale che lo ha visto salire sul podio virtuale già a metà gara. Eli ha poi passato Baggett mettendo Dungey nel mirino a suon di giri veloci, ma non è riuscito a coronare la sua rimonta. Con la vittoria di sabato, Dungey porta il suo vantaggio a 25 punti sul compagno di squadra Musquin.

450SX, così al traguardo

1. Ryan Dungey
2. Eli Tomac
3. Blake Baggett
4. Jason Anderson
5. Marvin Musquin
6. Cole Seely
7. Chad Reed
8. Justin Brayton
9. Josh Grant
10. Dean Wilson

450SX, la classifica di campionato
1. Ryan Dungey - 174
2. Marvin Musquin - 149
3. Eli Tomac - 147
4. Cole Seely - 138
5. Jason Anderson - 121
6. Davi Millsaps - 98
7. Dean Wilson - 84
8. Chad Reed - 83
9. Blake Baggett - 83
10. Broc Tickle - 76

Powered by moto.it

Tutti i siti Sky