01 aprile 2017

SBK, Aragon: Rea vince gara 1, Melandri secondo

print-icon
Imm

Podio gara 1 Superbike Aragon 2017 (foto: WSBK official web site - http://www.worldsbk.com/)

La gara 1 della tappa spagnola vive sulla lotta tra il campione del mondo della Kawasaki e Davies con la Ducati che cade al penultimo giro. Melandri ne approfitta e coglie un ottimo secondo posto. Paura per Fores: prende fuoco con la sua Ducati. Domenica gara 2 su Eurosport ore 13.00 canale 210 piattaforma Sky

Rea fa 5 su 5 - E vista così sembra che di battaglia in pista in questo mondiale Superbike 2017 non ce ne sia. Ma gara 1 di Aragon al di là del risultato finale ha regalato un bello spettacolo con la sfida tra il nord irlandese della Kawasaki e Chaz Davis con la Ducati Panigale. I due fin dall'inizio hanno dimostrato di avere un passo diverso dal resto della concorrenza e hanno fatto gara a sè.

L'uomo in rosso - ha voluto dimostrare fino all'ultimo che il re di Aragon è lui ma è stato tradito da una scivolata quando mancava un giro alla fine. E' stato un gran corpo a corpo quello tra Davis e Rea, corretto e spettacolare tra due veri manici. Il gallese della Ducati stava veramente guidando al limite, sopra i problemi, considerando che il motore ko gli aveva fatto perdere buona parte delle prove del venerdi.

Sempre più consistente - Marco Melandri ha mantenuto per tutta la gara una solida posizione da podio con il terzo gradino mai in discussione. Alla fine è arrivato il secondo grazie al regalo inatteso del compagno di squadra Davis. L'italiano delle Ducati è solido e consistente. Sempre tra i primi, lì nelle posizioni che contato e non dimentichiamo che siamo solo alla quinta manche della stagione (dopo un anno e mezzo di stop). Arriverà anche il guizzo vincente.

La Yamaha cresce - Dietro a Sykes, che sale sul terzo gradino del podio con la Kawasaki, ci sono le due Yamaha ufficiali con un positivissimo Lowes che tiene dietro van der Mark. La moto curata in Italia a Gerno di Lesmo cresce, l'affidabilità c'e' e le prestazioni stanno arrivando.

Spavento per Fores - Lo spagnolo prima è finito a terra e poi, dopo essere ripartito, si è dovuto fermare per un incendio al motore della sua Ducati. Subito medicato, ha rimediato delle lievi ustioni lievi al collo.

Gli altri - Torres con la BMW dell'italianissimo team Althea è sesto, seguito dal rientrante Mercado (IODARacing altra squadra tricolore). Ottima gara per lui.

Per trovare Laverty con l'Aprilia bisogna scendere in ottava posizione. Le difficoltà per la casa di Noale non mancano cosiccome Stefan Bradl e Nicky Hayden che completano la top ten fanno ancora una grand fatica con la nuova Honda CBR1000.

Gara 2 - domenica ore 13 su Eurosport canale 210 della piattaforma Sky

 

Tutti i siti Sky