06 aprile 2017

TCR, Alfa Romeo: in Georgia è gioia tricolore

print-icon
Kaj

Davit Kajaia, Rustavi (Georgia) - Foto: Official twitter Michela Cerruti

Kajaia vince gara 1 dopo la pole conquistata in qualifica, portando la vettura italiana sul gradino più alto del podio. Trionfo storico per la Giulietta, accolto con grande entusiasmo da Michela Cerruti, tester per il team Romeo Ferraris e talent di Sky Sport.

Sorpresa si, ma non chiamatelo caso. Prima la pole nelle qualifiche poi la vittoria in gara 1, a certificare il buon lavoro costruito nell’intero weekend dal team italiano Romeo Ferraris. In barba ai pronostici, che fotografavano tutt’altro scenario con i soliti (Audi, VW, Seat e Honda) pronti a dominare il primo appuntamento dell’anno. E invece, a sparigliare le carte l’Alfa Romeo Giulietta di Davit Kajaia, che ha piazzato il muso davanti a tutti nella prima manche.

Un georgiano in Georgia, è la storia del circuito di Rustavi scritta dal pilota della casa italiana. Kajaia leader della corsa dall’inizio alla fine, in prossimità dell’arrivo poi ha tenuto botta alle insidie di Tassi e Comini, rispettivamente secondo e terzo. Per la gioia di Michela Cerruti collaudatrice del progetto Romeo Ferraris, emozionata al fotofinish per il successo internazionale di Alfa Romeo che mancava, addirittura, da dieci anni. L’ultimo, portava la firma di James Thompson sul circuito di Valencia, Mondiale FIA Turismo (2007).

Non male Stefano Comini, il pilota svizzero campione in carica, a caccia del tris mondiale con una nuova marca, ha esordito al volante della sua Audi conquistando un buon terzo posto.
Gara 2, invece, è stata vinta dallo spagnolo Pepe Oriola su Seat davanti ad Hugo Valente, salvo poi finire in nona posizione a motori spenti. La causa? L’aver compiuto un sorpasso quando erano esposte le bandiere gialle. Si torna in pista il 16 aprile sul circuito del Bahrain e le gare potranno essere seguite su SkySport.

TCR International Series - Calendario 2017

2 aprile – Rustavi International Motopark, Georgia
16 aprile – Sakhir, Bahrain
6 maggio – Spa-Francorchamps, Belgio
14 maggio – Monza, Italia
11 giugno – Salzburgring, Austria
2 luglio – Hungaroring, Ungheria
9 luglio – Oschersleben, Germania
3 settembre – Buriram, Thailandia
8 ottobre – Zheijiang, Cina
26 novembre – Yas Marina, Abu Dhabi

Tutti i siti Sky