11 aprile 2017

WRC 2017, Corsica: ecco le pagelle

print-icon
Get

Thierry Neuville, (Tour de Corse 2017) - Foto: Getty Images

Finalmente Thierry Neuville. Dopo un avvio di stagione promettente ma ricco di errori, il pilota belga riesce a concretizzare quanto di buono fatto fino a prima della Corsica. Ad inseguire, in seconda posizione, il campione del mondo in carica Ogier che è stato rallentato da alcuni problemi tecnici sulla sua Ford fiesta WRC plus. Terzo Dani Sordo, che porta così due Hyundai sul podio di un Tour de Corse come sempre spettacolare.

Neuville 10

Parte con qualche problema di set up ma appena trova la quadra non ce n'è più per nessuno. Gara perfetta.

Ogier 9,5

Anche rallentato da problemi tecnici, sfodera una prestazione degna di un campione e chiude secondo.

Sordo 9

Altro bel weekend per lo spagnolo che come sempre è una garanzia per Hyundai.

Latvala 8,5

Patisce l'inizio della gara ma piano piano trova il ritmo per far segnare tempi interessanti vincendo la power stage e scavalcando Breen sull’ultimo metro.

Breen 8

Si è giocato il quarto posto con Latvala sulla power stage e ha perso la sfida per un decimo di secondo, peccato. C'è da dire però che l'irlandese sta crescendo molto bene.

Paddon 7

Non è stato il suo weekend migliore e sull'asfalto ha ancora molto lavoro da fare per arrivare a tenere il passo dei primi.

Tanak 5,5

Non parte malissimo ma per un errore di guida esce sulla Ps numero 3. Peccato perché perde punti pesanti per il campionato.

Evans 5

Distante dai primi nella prima giornata di gara e ritiro durante la seconda. Vedremo se si rifarà già nella prossima tappa.

Lefebvre 4,5

Dopo il crash dello scorso anno in Germania, il pilota francese sta faticando a ritrovare il passo e nella sfida con Breen per il secondo sedile Citroen è nettamente in svantaggio.

Hanninen 3

Inizio di campionato catastrofico per il pilota finlandese con il quarto ritiro consecutivo. Essendoci Mikkelsen ancora senza sedile, se fossi in Juho non dormirei sonni tranquilli.

Meeke S.V.

Davvero sfortunato il driver britannico che - dopo la vittoria in Messico col brivido - stava affrontando un weekend di gara strepitoso, almeno sino a quando il motore ha deciso di abbandonarlo.

Prossimo appuntamento in Argentina, seconda gara extraeuropea del campionato. Ancora tutti a caccia di Ogier.

Powered by: Foxsports

Tutti i siti Sky