17 aprile 2017

"Strike" all'ultima curva: riecco Steven Bradbury

print-icon

Una maxi caduta porta al trionfo Tetsuya Fujita, l'undicesimo pilota del gruppone che affrontava l'ultima curva. E' successo in Asia Road Racing Championship. Un'impresa che ricorda la vittoria storica del campione olimpico di short track del 2002

"Strike" all'ultima curva, 7 moto a terra e trionfo di Tetsuya Fujita, l'undicesimo del gruppo. L'epilogo della gara della Suzuki Asian Challenge disputata in Thailandia, con un pilota che ha causato una maxi caduta, ricorda la vittoria storica nello short track di Steven Bradbury ai Giochi Olimpici invernali del 2002. L'australiano, divenuto un idolo dei social, vinse la medaglia d'oro sfruttando le cadute dei suoi avversari in semifinale e replicando l'impresa nella finale.

Tutti i siti Sky