18 aprile 2017

WEC 2017, Silverstone: prima tappa alla Toyota

print-icon
toy

Toyota TS050, (Silverstone 2017) - Foto: Toyota WEC Team Official Twitter

Primo vittoria in LMP1 per la casa giapponese davanti alle Porsche 919 Hybrid che completano il podio. Ferrari seconda dietro a Ford in GT. Prossimo appuntamento il 6 maggio a Spa (Belgio), da seguire su Eurosport (canale 210 piattaforma Sky).

La Toyota conquista le sei ore di Silverstone confermando quanto di buono fatto vedere in qualifica. In condizioni meteo ottimali il team giapponese sembrava condurre la gara senza patemi, ma il sopraggiungere della pioggia e l’asfalto bagnato hanno agevolato il ritorno delle due Porsche, rimescolando di fatto i valori in pista.

La vittoria della Toyota TS050 si è concretizzata a dodici minuti dal termine con un sorpasso ai danni della Porsche 919 Hybrid numero due che era balzata al comando. Le condizioni atmosferiche stavano per compromettere quanto di buono seminato nel weekend ma alla fine a spuntarla è stato Buemi (TS050) che ha riconquistato la testa della corsa fino al fotofinish, costringendo Hartley (919) al secondo piazzamento. Podio completato dall’altra Porsche del trio Jani, Lotterer e Tandy.

Lopez, che spavento

L’argentino, pluricampione WTCC, è stato protagonista di un brutto incidente, che lo ha spedito in via precauzionale in ospedale per gli accertamenti di rito. Fortunatamente illeso, solo tanta paura al momento del gran botto alla Copse. Proprio l’incidente della Toyota numero sette ed il conseguente ingresso della Safety Car hanno dato il via alla rimonta della Porsche, rischiando di riaprire i giochi per la vittoria finale. Tentativo reso vano dal sorpasso di Buemi che ha condotto la Toyota alla vittoria.

LMP2, LMGTE Pro e LMGTE Am

Nella categoria LMP2 a trionfare è stata l’Oreca 07 Gibson numero 38, al volante  Oliver Jarvis, Thomas Laurent e Ho-Pin Tung. Subito dietro, sul secondo gradino del podio David Heinemeier Hansson, Nelson Piquet Junior e Mathias Beche a bordo della Oreca – Gibson numero 13 della Rebellion. Sul gradino meno nobile l’Oreca – Gibson numero 28 di Emmanuel Collard, François Perrodo e Matthieu Vaxiviere.
Nella classe LMGT Pro vince la Ford GT numero 67, seguita dalla Ferrari 488 GTE numero 51 di James Calado e Alessandro Piero Guidi, chiude il podio la Porsche 911 RSR n.91.
In LMGT Am, invece, parte con il piede giusto la Ferrari 488 GTE n.61 che si aggiudica il primo round della tappa inaugurale.

Si torna in pista per la sei ore di SPA (Belgio) in data 6 maggio, come sempre su Eurosport, canale 210 della piattaforma Sky.

6 Ore di Silverstone – Risultati (primi dieci)

1. Buemi/Davidson/Nakajima | Toyota

2. Bernhard/Bamber/Hartley | Porsche

3. Jani/Lotterer/Tandy | Porsche

4. Tung/Jarvis/Laurent | DC Racing

5. Canal/Prost/Senna | Rebellion

6. Perrodo/Vaxiviere/Collard | TDS

7. Lapierre/Menezes/Rao | Signatech

8. Rusinov/Thiriet/Lynn | G-Drive

9. Graves/Hirschi/Vergne | Manor

10. Gonzalez/Trummer/Petrov | Manor

WEC calendario 2017

6 ore di Silverstone (GBR) – 16 aprile

6 ore di Spa (Belgio) – 6 maggio

24 ore di Le Mans (Francia) – 17/18 giugno

6 ore di Nurburgring (Germania) – 16 luglio

6 ore di Messico (Messico) – 3 settembre

6 ore di Austin (Usa) 16 settembre     

6 ore di Fuji (Giappone) – 15 ottobre

6 ore di Shangai (Cina) – 5 novembre

6 ore del Bahrain  (BHR) – 18 novembre

Tutti i siti Sky