20 aprile 2017

TCR 2017, Bahrain: Alfa Romeo bis in gara 2

print-icon
Imm

Partenza Gara 2, Sakhir (Bahrain 2017) - Foto: TCR International Twitter

La casa italiana si regala la seconda gioia stagionale con Borkovic nella manche due di Sakhir. Il serbo ha confermato la competitività e l’ottimo momento di forma del team Romeo Ferraris con la Giulietta. In Gara 1 trionfa Colciago (Honda Civic), mentre in vetta al campionato c’è Vernay (Volkswagen Golf).

Se due indizi fanno quasi una prova, allora due vittorie certificano senza dubbio lo stato di salute di Alfa, che replica il successo conseguito in Georgia da Kajaia e piazza un’altra vettura davanti a tutti nella gara 2 del Bahrain. Questa volta la firma è di marca serba e porta il nome di Dusan Borkovic, alla prima vittoria in carriera.

Partito in prima fila, ha approfittato della lotta serrata dietro di lui per allungare fino alla bandiera a scacchi. A chiudere il podio James Nash ed Hugo Valente su Seat Leon, mentre quarto piazzamento per Jean - Karl Vernay (VW Golf), attuale leader della classifica generale con 52 punti conquistati.

Tanto rammarico per Kajaia, l’altro pilota Alfa era in lizza per un posto nei primi cinque, ma una perdita d’olio all’ultimo giro ha fermato la sua Giulietta proprio sul più bello. La terza Alfa, con al volante Michela Cerruti, ha chiuso fuori dalla zona punti.

Continuano poi, i problemi di Stefano Comini su Audi, chiamato agli straordinari e costretto a rimontare dalla quattordicesima posizione. Il campione in carica è riuscito alla fine a portare a casa due punti, ma il feeling con la sua Audi stenta davvero a decollare.

Gara 1

Nella prima manche a trionfare è stato Roberto Colciago, il pilota della M1RA partito dalla terza fila è riuscito a sopravanzare tutti conducendo la sua Honda alla vittoria. Secondo piazzamento per Hugo Valente (Seat Leon), seguito da Vernay (VW), sul terzo gradino del podio. Quarta l’Alfa Romeo di Borkovic e quinto Corthals su Opel.

Ancora tanta sfortuna per il georgiano Kajaia, costretto a fermarsi per la rottura dell’albero di trasmissione. Stefano Comini invece, chiude ottavo, nuovamente in rimonta. A completare la griglia dei primi dieci i due italiani Gianni Morbidelli e Giacomo Altoè.

Si torna in pista il 6 maggio a Spa (Belgio), come sempre su SkySportF1.

TCR International Series - Calendario 2017

2 aprile – Rustavi International Motopark, Georgia
16 aprile – Sakhir, Bahrain (con la F1)
6 maggio – Spa-Francorchamps, Belgio (con il WEC)
14 maggio – Monza, Italia (con la ELMS)
11 giugno – Salzburgring, Austria (con la GT Open)
2 luglio – Hungaroring, Ungheria (con la GT Open)
9 luglio – Oschersleben, Germania (con l'ADAC TCR Germany Series)
3 settembre – Buriram, Thailandia
8 ottobre – Zheijiang, Cina
26 novembre – Yas Marina, Abu Dhabi (con la F1)

Tutti i siti Sky