05 maggio 2017

TCR 2017, Spa: tanto equilibrio e nessun leader

print-icon
Alf

Dusan Borkovic, Alfa Romeo (Bahrain 2017) - Foto: Romeo Ferraris Official Twitter

Dopo il Bahrain si torna in pista sullo storico circuito di Spa per il terzo appuntamento della stagione. In testa c'è Vernay ma la classifica resta cortissima con cinque piloti in soli undici punti. Gara su Skysport F1 HD (canale 207 della piattaforma Sky) mercoledì ore 21.00

Cinque piloti raccolti in undici punti: è il quadro del TCR International Series dopo le prime due tappe della stagione. Nel weekend si va in Belgio sullo storico circuito di Spa-Francorchamps.
Pochi pronostici e spesso disattesi, a regnare è l’incertezza a beneficio dello spettacolo. Vero, sono trascorse appena due gara, ma in quattro manche si sono alternati quattro piloti diversi: Davit Kajaia, Pepe Oriola, Roberto Colciago, Dusan Borkovic e nessuno è primo in classifica. Fin qui ha vinto la costanza di Jean – Karl Vernay (VW Golf) che guida la graduatoria con 52 punti, davanti di una lunghezza all’Alfa Romeo di Borkovic e la Honda Civic di Colciago (50). Leggermente più staccati Oriola (45) su Seat Leon e l’altra Alfa del team Romeo Ferraris di Kajaia (39).

Nell’ultimo appuntamento di Sakhir, Alfa Romeo si è regalata la seconda gioia stagionale con la vittoria di Borkovic in gara 2, bissando il successo di Kajaia in Georgia, mentre Colciago si è aggiudicato la prima manche del Bahrain.

In Belgio ci sarà una gradita novità in griglia: ecco Rob Huff. Il campione del WTCC 2012 è stato scelto dal Leopard Racing Team WRT e prenderà parte a sette degli otto appuntamenti di questa stagione. Al volante della Volkswagen Golf sarà il compagno di team di Vernay, attuale leader della classifica.
Gara su Skysport F1 HD (canale 207 della piattaforma Sky), mercoledì ore 21.00.

I primi cinque – Classifica TCR 2017

Jean – Karl Vernay (52)
Dusan Borkovic (51)
Roberto Colciago (50)
Pepe Oriola (45)
Davit Kajaia (39)

TCR International Series - Calendario 2017

2 aprile – Rustavi International Motopark, Georgia
16 aprile – Sakhir, Bahrain (con la F1)
6 maggio – Spa-Francorchamps, Belgio (con il WEC)
14 maggio – Monza, Italia (con la ELMS)
11 giugno – Salzburgring, Austria (con la GT Open)
2 luglio – Hungaroring, Ungheria (con la GT Open)
9 luglio – Oschersleben, Germania (con l'ADAC TCR Germany Series)
3 settembre – Buriram, Thailandia
8 ottobre – Zheijiang, Cina
26 novembre – Yas Marina, Abu Dhabi (con la F1)

Tutti i siti Sky