Caricamento in corso...
30 giugno 2017

MXGP, Portogallo: Cairoli per continuare a sognare

print-icon
Cai

Tony Cairoli, Ottobiano (GP Lombardia 2017) - Foto: MXGP Official Twitter

Tony si presenta ad Agueda con un vantaggio considerevole in classifica, il pilota siciliano è l’ultimo ad aver vinto sul tracciato portoghese nell’edizione 2013. Domenica highlights gara-1 e live gara-2 ore 18.00 su Eurosport 2, canale 211 della piattaforma Sky

Nessuna sosta, non c’è tempo per ricaricare le batterie, si riparte dal Portogallo per la dodicesima tappa del mondiale Motocross. Cairoli ha vinto davanti ai suoi tifosi entrambe le manche di Ottobiano allungando ancora in classifica: più 67 su Gautier Paulin. E’ il secondo double di stagione, il primo risale alla tappa inaugurale del Qatar. Tony ha fatto il vuoto, un tesoretto considerevole costruito con l’esperienza e la costanza di chi ha già vinto e rivinto più volte. L’unico che ha provato a tenere testa al campione siciliano è stato Jeffrey Herlings, apparso in grande forma nelle ultime uscite ma ancora troppo distante dalla vetta: quarto, a meno 96 dal rider italiano.

Riecco Agueda, l’ultima è di Cairoli

Quattro anni dopo si torna sulla terra rossa di Agueda, su un tracciato complesso che non ammette distrazioni. Il precedente (edizione 2013), neanche a dirlo, è ancora nel segno di Cairoli. Non è un dato incoraggiante per chi insegue e che spera di mettere pressione al leader del mondiale nelle otto tappe finali. Tony fin qui ha avuto un ritmo insostenibile per chiunque, specie per Gajser, Desalle e Paulin, i tre che si sono avvicendati nelle vesti di antagonista dell’uomo di punta della KTM. Il Portogallo ci dirà qualcosa in più in ottica campionato: Cairoli sfida se stesso con il mirino puntato al nono titolo iridato.

Programma TV

Domenica highlights gara-1 e live gara-2 ore 18.00 su Eurosport 2, canale 211 della piattaforma Sky   

I primi cinque – La classifica MXGP 2017

Tony Cairoli – KTM (431)
Gautier Paulin – HUS (364)
Clement Desalle – KAW (361)
Jeffrey Herlings – KTM (335)
Tim Gajser – HON (282)