23 luglio 2017

MXGP Repubblica Ceca, Cairoli senza limiti

print-icon
cai

Antonio Cairoli (foto:https://twitter.com/antoniocairoli)

A Loket Antonio Cairoli conquista il terzo GP di fila dopo Lombardia e Portogallo. Con sei gare ancora da disputare i punti di vantaggio in classifica sono 92. La marcia vincente verso la conquista del nono titolo mondiale prosegue

Con quello della Repubblica Ceca di oggi sono 83 i successi nel mondiale motocross di quel fenomeno assoluto che risponde al nome di Antonio Cairoli, trentadue anni a settembre, siciliano di Patti, gia’ otto volte campione del mondo.

La caccia al nono titolo prosegue alla grande e la tripletta di vittorie Ottobiano-Agueda-Loket permette di consolidare il vantaggio in classifica. Con sei gare da disputare (13 già corse), 300 punti ancora da assegnare, TC222 ne ha ben 92 di vantaggio sul primo inseguitore. Nel cross nulla è mai certo, ma con un Cairoli in questo stato di forma non è vietato sognare.

Gara1 - Il campione del mondo in carica, lo sloveno della Honda Tim Gajser, porta a casa Race1 mentre Clement Desalle con la Kawasaki fa sua la seconda posizione. Questo permette al belga, secondo in classifica, di rosicchiare un paio di punti ad Antonio Cairoli, che seppur sul fondo duro di Loket certamente non tra i preferiti, limita i danni alla grande chiudendo terzo, in controllo con un gap di soli 4’’.

Gara2 - Race2 è un monologo, con Tony Cairoli che annulla il tentativo di fuga di Gajser e va a vincere davanti a Desalle e al compagno in KTM Herlings autore di una grande rimonta, che pero’ non gli basta per ripetere le grandi prove degli ultimi GP. Contro questo Cairoli c’e’ poco da fare, se non limitare i danni. A Loket aveva inziato a vincere nel 2004, festeggiato cinque anni fa i 50 trionfi e raggiunto gli 83 oggi...e non si fermerà!

Prossima gara in Belgio a Lommel il 6 agosto da seguire su Eurosport canali 210/211 della piattaforma Sky

I PIU' VISTI DI OGGI